Wikimuseums. Gioved 5 e venerd 6 maggio a Villa Pignatelli (via Riviera di Chiaia 200, Napoli) un evento dedicato alle interazioni tra musei, sfera digitale e cittadinanza attiva due giorni di incontri e approfondimenti per conoscere e imparare a usare gli strumenti digitali più innovativi e utili, avvicinando i cittadini ai beni culturali delle nostre citt . La sfida favorire e ampliare l’accesso alla cultura attraverso strumenti digitali semplici e di uso quotidiano, in un’ottica di uso civico della rete e di cura del bene comune.

A partire da gioved 5 maggio, un gruppo di studenti napoletani sar  coinvolto in una vera e propria maratona digitalelunga due giorni, per valorizzare luoghi e monumenti meno conosciuti di Napoli e lasciare un nuovo patrimonio digitale in dote alla citt .

Venerd 6 maggio, dalle 9 alle 13, una conferenza aperta al pubblico, (con testimonianze italiane e olandesi) presenter  i temi e gli strumenti più importanti la digitalizzazione delle collezioni, l’approccio wiki e crowd al patrimonio, il ruolo degli open data nei progetti di divulgazione. Nel pomeriggio, dalle 14.30, un workshop pratico inviter  un gruppo di operatori e professionisti dei musei e dei beni culturali a mettersi in gioco in prima persona come collaboratori di Wikipedia, sperimentando a partire dalle opere del Museo Pignatelli.
La Conferenza di venerd 6 maggio alle ore 9 è aperta al pubblico a ingresso gratuito, con iscrizione obbligatoria è ancora possibile iscriversi online su www.wikimuseums.com . Wikimuseums è un evento organizzato da BAM Strategie Culturali e Polo museale della Campania in collaborazione con Open Cultuur Data e Wikimedia Italia, realizzato grazie al supporto dell’ambasciata del regno dei Paesi Bassi in Italia.

Nella foto, una sala di Villa Pignatelli