Un corso internazionale itinerante di perfezionamento teatrale. Promosso in quattro Paesi europei (Belgio, Francia, Italia e Portogallo) si pone l’obiettivo di mettere in relazione rinomati registi della scena internazionale e giovani attori, formatisi nelle accademie d’arte drammatica e nelle scuole di teatro d’Europa gi  attivi come professionisti, per dare vita a un’esperienza di lavoro finalizzata al confronto e allo scambio di competenze sui metodi e le pratiche di messinscena, partendo da testi, lingue e linguaggi artistici differenti, lungo un percorso itinerante. Il corso sar  diretto dal regista Matthew Lenton.

Dal 1999 Lenton dirige la “Vanishing theatre company” a Edimburgo, con la quale ha lavorato per realizzare un teatro di storie dal potere evocativo, raccontate attraverso un linguaggio prevalentemente visivo, con uno stile che combina performance fisiche, set dal design innovativo, proiezioni e animazioni. Lenton ha diretto inoltre il “National theatre of Scotland” e collabora regolarmente nel settore formativo con la “Royal scottish academy of music and drama”. Fra i lavori recenti, “Interiors (co-produzione Napoli Teatro Festival/Traverse Theatre e Lyric Hammersmith). Di recente ha girato il suo primo film, “Boy”.
Per il suo corso alla “Nouvelle cole des Matres”, Matthew Lenton ha gi  scelto un titolo, “Wonderland”, e una precisa linea di lavoro. “Come Alice nel paese delle meraviglie spiega il regista – anche durante l’Ecole affronteremo un nostro viaggio verso l’ignoto. E useremo la curiosit  come punto di partenza. Sar  un lavoro di creazione collettiva, attraverso l’improvvisazione, la recitazione e l’avventura condivisa di sedici attori, diretti da un regista. Partiremo da un’immagine di partenza molto semplice: quella di una giovane donna che lascia la sua casa per affrontare un viaggio piuttosto pericoloso. Guarderemo assieme un film documentario che “insegue” una ragazza europea che si trasferisce in America con la speranza di entrare nel mondo dello spettacolo. Sfrutteremo poi fonti dell’immaginario collettivo come Alice, le Metamorfosi di Ovidio, Cappuccetto Rosso, guarderemo le fotografie surreali di Gregory Crewdson, assieme a tutta una serie di riferimenti dalla cultura popolare contemporanea, dai reality show all’architettura moderna, alla musica. Wonderland sar  una riflessione sul prezzo che si deve pagare per diventare una “celebrit “, allontanando se stessi dalla “normalit ” della vita”.

Gli esiti dell’atelier verranno presentati al pubblico in occasione di dimostrazioni finali aperte al pubblico in programma in 5 sedi europee: 6 settembre dimostrazione pubblica a Napoli, 8 settembre a Roma (teatro Valle), 11 settembre a Bruxelles (luogo da definire), 14 settembre a Lisbona (teatro Nacional D. Maria II), con una ripresa autunnale l’11 dicembre a Reims (La Comèdie de Reims). Dal 2010, e per tre anni consecutivi, Napoli sar  tra le sedi europee del corso di alta formazione teatrale Ecole des Maitres, che impegna dal 1991 l’Italia, la Francia, il Belgio e il Portogallo in un comune programma pedagogico, rivolto ai migliori giovani attori appena diplomati nelle Accademie teatrali d’Europa. Dal 20 agosto al 6 settembre saranno 16 i giovani che parteciperanno a Napoli a questa esperienza nata diciannove anni fa, grazie a un’idea di Franco Quadri e Peter Stein, per mettere in relazione con atelier a carattere itinerante, attori appena diplomati nelle Accademie e nelle Scuole di teatro d’Europa con importanti registi della scena internazionale, per dare vita a un’esperienza di lavoro che offra un confronto tra giovani attori e grandi maestri, in uno scenario unico, multiculturale e multilinguistico.

Nelle immagini, prove d’attori