Continuiamo a ripercorrere il viaggio intrapreso da Malte Jger , volando dal Burkina Faso fino a Brooklyn.
Il giovane fotografo tedesco, ci accompagna nel secondo itinerario parlandoci-con entusiasmo del primo incontro avuto nel territorio statiunitense.
“Ho conosciuto una californiana di nome Carrie, un vulcano in continua eruzione! Mi ha raccontato della sua esperienza in bicicletta in giro per l’Europa (dal Portogallo fino in Ucraina). Durante questo viaggio, intrapreso da sola, conosce una ragazza francese ( gi  membro della comunit  di couchsurfing.org) con cui inizia a praticare questa nuova esperienza”.
A Brooklyn, Malte viene ospitato da uno dei membri più famosi in tutto il mondo Paul.
Da più di quattro anni, Paul è nel circuito del couchsurfing.org e annualmente ospita circa 400persone (anche 14 membri alla volta) e, il suo appartamento, è tra le tappe più ambite e richieste dai viaggiatori del network.
Per questo famoso appartamento, c’è una lunga lista d’attesa (circa 5 mesi). “Lasciata Brooklin,via verso Chicago-continua Malte-dove la situazione in cui mi imbatto è al quanto particolare nonch differente rispetto alle sistemazioni che avevo incontrato fino a quel momento.
Un grande loft in una palazzina lontana dal centro, dove tutti convivevano in quest’unica grande stanza. Capirete che la sfera privata di ogni inquilino è pressoch inesistente poich tutto lo spazio è condiviso, senza un briciolo d’intimit !”

ASIA CENTRALE
Arrivato in Tajikistan, Malte riscontra subito una notevole differenza culturale e capisce fin da subito che fare couchsurfing qui è impensabile.
Sul posto conosce Roberta, biologa italiana, che lavora in una riserva naturale e insegna inglese in una scuola.
Roberta diventa per Malte una sorta di guida e lo introduce nella comunit  di questo piccolo villaggio del Tajikistan.
A fare da tramite con il resto della comunit , la traduttrice di Roberta, ma a tal proposito, Malte racconta anche
“A volte era complicato comunicare con le persone poich non avevamo sempre a disposizione la traduttrice.
La collaboratrice di Roberta aveva molta paura degli uomini per cui era terrorizzata dall’idea di andarsene in giro e inciampare cos in episodi spiacevoli. Le donne vengono rapite con molta facilit . L la situazione per loro è molto complessa.”

BRASILE
In Sudamerica la situazione è esattamente l’opposto festa.
Ciò che Malte trova qui, lo sorprende e lo incuriosisce.
Conosce Camillo che ha sua volta gli presenta una comunit  di emigrati tedeschi oramai insediati da anni.
“Mi sento un po’ a casa. Dopo aver vissuto realt  cos differenti durante gli itinerari precedenti -spiega-decido di lasciarmi andare e mi aggrego a questo folle gruppo di tedeschi per condividere con loro una delle esperienze più divertenti della mia vita, una sorta di Ocktober fest”.
Questa festa è tra le più importanti che si svolgono in Brasile e, durante quei giorni , Malte incontra un altro strano personaggio
Wilsen (anch’esso membro della grande comunit  di couchsurfing.org).
Dopo aver trascorso diversi giorni insieme a lui, ciò che a Malte resta più impresso, è l’attaccamento di Wilsen all’aria condizionata!
“Wilsen nella vita fa il fotografo e non abbandona quasi mai le mura domestiche pur di non allontanarsi dal suo condizionatore. Sono riuscito a convincere Wilsen ad accompagnarmi a fare delle foto in una palude, solo perch avevo fittato un automobile con l’aria condizionata”.
E’ con quest’affermazione che Malte conclude il suo incontro e con un sorriso, ci ringrazia per aver contribuito alla sua piacevole permanenza a Napoli.

Per saperne di più
(2.continua)

In foto, il ritratto di Paul, proprietario dellappartamento di Brooklyn e Carrie con un’amica