Il Word Press Photo resta a Napoli (a palazzo Roccella) fino all’8 gennaio 2012. Alla mostra internazionale di fotogiornalismo c’è anche Fabio Cuttica, terzo premio nella categoria arte e intrattenimento .
Fotogiornalista romano, lavora da dieci anni con una delle agenzie fotografiche più importanti in Italia e all’estero Contrasto.
Fabio lavora (dal 2005/6 fino a oggi) a un progetto su tematiche scottanti in America latina.
Andando continuamente in Sud America (partendo da Roma sempre più frequentemente), decide di andare a vivere a Bogot  (Colombia).
Dopo aver incontrato l’amore, si trasferisce a Tituan (Messico) dove vive e lavora tutt’ora.
Da cinque anni segue un suo progetto fotografico in cui ci racconta delle organizzazioni criminali e del traffico di stupefacenti.
Decide di affrontare questo tema anche nel cinema entrando in contatto con alcune piccole case di produzione messicane che girano film sulla guerra .
Spiega Fabio “Ho fatto in pratica fotografie di scena per questa casa di produzione. Decido di produrre insieme a loro questo dvd in alta definizione per distribuirlo in USA.
L’industria cinematografica è insolita in Messico.
I film si girano in una settimana e 2/3 degli attori è gente comune, quasi un modo felliniano di vedere il cinema”.
Questi film non vengono distribuiti in Messico ma vengono distribuiti e venduti in USA al bassissimo costo di 5/7$.
Questo genere cinematografico prende il nome di narcocinema.
Continua Fabio “Alcuni film vengono finanziati proprio dai narcos affinch la sceneggiatura li veda protagonisti.
I messicani riusciti a espatriare in USA, vogliono e comprano questi film per sentirsi più vicini alla situazione attuale che vige nel loro Paese”.
(6. continua)
Per saperne di più
www.worldpressphoto.it

Nell’immagine in alto, Cuttica. In basso, la foto vincitrice