Napoli e Amsterdam unite dalla fotografia. La più prestigiosa esposizione di fotogiornalismo internazionale, con passaporto olandese, fa tappa nella nostra citt . Da venerd 24 settembre (fino al 14 ottobre), il Pan di Napoli, in via dei Mille 60, ospiter  la 53esima edizione del “World Press Photo”. A cura di Neapolis.Art.

Il legame partenopeo è sottolineato dal vincitore, Pietro Masturzo, giovane fotoreporter napoletano. Masturzo si è aggiudicato l’ambito “World Press Photo of the Year” con uno scatto realizzato a Teheran, il 24 giugno 2009. Con il suo obiettivo ha immortalato alcune donne che gridano dal tetto di un edificio iraniano, in segno di protesta contro il regime, proprio la notte successiva alle contestate elezioni presidenziali.

Il giovane fotoreporter partenopeo non è il solo italiano premiati con il prestigioso riconoscimento. I fotografi del Belpaese hanno ottenuto premi anche nelle altre categorie del concorso. Stefano De Luigi si è aggiudicato il secondo premio nella categoria “Contemporary Issues”, con la foto di una giraffa morta per via della siccit  in Kenya. Nella stessa categoria, sezione Stories, premiati anche Alessandro Imbriaco e Tommaso Ausili. A Marco Vernaschi, il primo premio nella categoria “General News” (sezione Stories), con la foto dal titolo “Guinea Bissau”; Michele Borzoni porta a casa il primo premio nella categoria “People in the News”, con uno scatto realizzato durante gli scontri a Srinagar, nel Kashmir. Paolo Patrizi ha avuto il terzo premio nella categoria “Nature” (Singles) con la foto delle evoluzioni aeree di uno stormo di uccelli; Luca Santese, con la foto di una madre-single scattata a Detroit, ha vinto il terzo premio nella categoria “Daily Life” (sezione Singles); Francesco Giusti vince il secondo premio nella categoria Arts and Entertainment.

Durante le tre settimane dell’esposizione, Neapolis.Art accoglier  una rosa dei fotoreporter premiati che, in collaborazione con l’Accademia di belle arti di Napoli, terranno una serie di incontri/studio e parteciperanno alle tavole rotonde in programma.

Info:

Pan (Palazzo delle arti Napoli) – via dei mille 60

Dal 24 settembre al 14 ottobre

Orari: da luned a sabato 9,30/19,30

Domenica e festivi 9,30/14,30

Chiuso il marted

Biglietto: € 5,00

Nella foto, lo scatto vincitore di Pietro Masturzo

LA NOTIZIA PREMIO SIANI 2010

Contro la camorra, un premio per ricordare. Domani, gioved 23 settembre (ore 11,30) nella sede de “Il Mattino” in via Chiatamone 65, Napoli, nella sala Siani, si svolger  la cerimonia di consegna del “Premio Giancarlo Siani” giunto alla settima edizione. La giuria è composta da presidente e segretario di ordine giornalisti della Campania (Ottavio Lucarelli, Gianfranco Coppola), presidente e segretario di Assostampa Campania (Vincenzo Colimoro, Cristiano Tarsia), da rappresentanti dell’Universit  Suor Orsola Benincasa (Lucio D’Alessandro, Arturo Lando), Associazione G. Siani (Paolo Siani, Enzo Calise, Geppino Fiorenza), Il Mattino (Virman Cusenza, Daniela Limoncelli) Silvio Perrella, presidente della Fondazione Premio Napoli. Presidente della giuria, il regista Marco Risi. Sempre gioved (ore 10), nella sala riunioni de “Il Mattino”, presentazione del secondo rapporto annuale di “Ossigeno per l’informazione” sui cronisti minacciati in Italia. Intervengono Alberto Spampinato e Roberto Natale. Coordina Virman Cusenza.