Salvare un angolo dedicato ai bambini. In una citt  avara nei loro confronti ,soprattutto per quanto riguarda gli spazi. L’ordine dei commercialisti di Napoli si mobilita per Edenlandia e per lo zoo.Dopo essersi impegnati con la loro compagnia teatrale “Troppi galli’a cant ” in uno spettacolo teatrale a favore del parco dei divertimenti, ecco una nuova iniziativa per impedire la chiusura dello zoo di Fuorigortta. Da poco è stata lanciato on-line il progetto “ZooWall” (www.zoowall.it) che nasce da un’idea di Eyc@ srl un giardino
zoologico virtuale alla cui costruzione potranno partecipare
e contribuire tutti coloro che hanno a cuore la sorte della struttura e degli animali che vi abitano.
Il giardino zoologico virtuale è composto da 2 milioni di
Pixel che valgono 10 centesimi di euro ciascuno per il valore
complessivo di 200mila euro da destinare
alla gestione dello zoo.
Un modo, questo, per coinvolgere i napoletani nell’operazione di salvataggio reale, attraverso l’adozione virtuale di uno o più animali, oppure
con l’acquisto di cibo, sempre virtuale, o comprando spazi pubblicitari per aziende che
potranno pubblicare il proprio logo o inserire un link al
proprio sito.
Ciascun “mattoncino” misura 10×10 pixel e costa dieci euro.
Ogni spazio virtuale potr  contenere un messaggio o una
dedica inseriti dall’utente e visualizzati al passaggio del
mouse. Cliccando sulla foto dell’animale “adottato”, appaiono le informazioni sull’esemplare e
sulla sua conservazione.
E’ possibile donare un contributo attraverso un bonifico bancario sul conto corrente dello zoo. Per non cancellare una traccia superstite di natura tra le braccia di Partenope.