Gratis in una pinacoteca  che il mondo c’invidia e che dialoga con il contemporaneo. Una bella occasione per i napoletani che sono in città e per i turisti. Domenica 4 agosto al Museo e Real Bosco di Capodimonte (foto) di via Miano 2.
Al primo piano, (8.30 -19.30) avrete la possibilità di visitare la collezione Farnese e la Galleria delle cose rare e preziose e Canova un restauro in mostra (fino al 30 settembre 2019).
La collezione Farnese venne trasferita a Napoli si iniziativa di  Carlo di Borbone, figlio di Elisabetta ultima discendente della famiglia, è costituisce il nucleo fondante del Museo di Capodimonte, di cui occupa l’ala orientale del piano nobile del palazzo voluto dal sovrano nel 1738, anche con l’intenzione di dare collocazione adeguata al ricco patrimonio ereditato. Tra i capolavori esposti, dipinti di  Andrea del Sarto, Giulio Romano, Correggio e Bruegel il Vecchio.
Al secondo piano (9.30 -17.00) sarà possibile ammirare le mostre Depositi di Capodimonte Storie ancora da scrivere (fino al 30 settembre 2019) e Jan Fabre Oro Rosso. Sculture d’oro e corallo, disegni di sangue (fino al 15 settembre 2019) curata da Stefano Causa insieme a Blandine Gwizdala.
La prima propone 1220 opere (tra dipinti, sculture e oggetti selezionati dai 5 depositi del museo di Capodimonte (Palazzotto, Deposito 131, Deposito 85, Farnesiano e GDS -Gabinetto dei Disegni e delle Stampe), circa il 20% per cento del totale delle opere che vi sono contenute.
L’altra è dedicata al nuovo progetto del celebre artista belga  che coinvolge quattro luoghi di grande prestigio: il Museo e Real Bosco di Capodimonte, la chiesa del Pio Monte della Misericordia, il Museo Madre e la galleria Studio Trisorio. Al secondo piano del Museo, sculture in oro e disegni di sangue creati dall’autore dagli anni Settanta ad oggi, oltre a una serie inedita e sorprendente di sculture in corallo rosso, realizzata appositamente per Capodimonte.
Inoltre, come ogni weekend, la Compagnia Arcoscenico accoglierà i piccoli ospiti con attività di animazione a cura dell’Associazione MusiCapodimonte e Rosario Ruggiero  suonerà per i visitatori.
Per saperne di più
http://www.museocapodimonte.beniculturali.it/