La cultura a Napoli si rimette in moto anche in presenza. Mercoledì 16 settembre alle 12 – nel cortile della Fondazione Banco di Napoli in via dei Tribunali 213 – conferenza stampa per presentare l’esposizione ‘Presepi in corte’ (foto), allestita dai maestri presepisti dell’associazione presepistica napoletana (Apn) che collabora con la Fondazione e da sempre opera per la tutela e la valorizzazione delle tradizioni partenopee.
Partecipano: la presidente della Fondazione Banco di Napoli, Rossella Paliotto; il vicepresidente di Apn Aniello Briganti; il responsabile cultura di Apn, Vincenzo Nicolella.
Saranno organizzati anche seminari e laboratori per bambini accompagnati dai genitori a Palazzo Ricca, in via dei Tribunali 213, da giovedì 17 a sabato 18: è possibile partecipare soltanto su prenotazione a segreteria@fondazionebanconapoli.it e segreteria@apn-online.it 
Domani sera, poi, alle alle 20.30, andranno in scena “Il riscatto del castrato che inventò Napoli” e “Capitan Matamoros: dalle armi alla maschera” nell’ambito di “Racconti d’archivio: i luoghi della memoria”, il rievocativo reading scenico presentato dalla Fondazione e dall’associazione Amici Fondazione Banco di Napoli.
Gli attori saranno accompagnati da musicisti che suoneranno dal vivo una selezione musicale curata da Stefano Valanzuolo. La messinscena è a cura dell’ associazione culturale Nartea.

RISPONDI