Strade affollate, turisti che invadono la città nel ponte di Ognissanti appena trascorso. Boom soprattutto nel centro storico di Napoli, a San Gregorio Armeno, la via dei pastori. E poi ancora, piazza del Gesù, piazza San Domenico. Anche la via dello shopping, come via Roma e via Toledo turisti e cittadini affollano le strade. Secondo Federalberghi Napoli, le strutture ricettive hanno registrato il sold out.
Nonostante la forte ondata di maltempo, per l’iniziativa Domenica al Museo 3 novembre si è registrato un record di ingressi nei musei e nei parchi archeologici statali in occasione della prima domenica gratuita del mese di novembre. Lunghe code in biglietteria al Museo e Real Bosco di Capodimonte, dove c’è stato un ingresso di più di tremila visitatori.
Tra i visitatori della mostra Napoli Napoli. Di lava porcellana e musica di Sylvain Bellenger (fino al 21 giugno 2020) anche il sindaco di Napoli Luigi de Magistris che ha commentato: Una mostra stupenda, ricchissima di storia, di fascino, emerge in profondità la struggente bellezza della nostra Napoli. Complimenti davvero! Chi vede questa mostra e l’ascolta, esce con il cuore stracolmo di emozioni e la testa più libera.

Qui sopra, la frase del sindaco dedicata alla mostra di Copodimonte che celebra la porcellana. In alto, un momento dell'omaggio musicale a E.A. Mario
Qui sopra, la frase del sindaco dedicata alla mostra di Copodimonte che celebra la porcellana. In alto, un momento dell’omaggio musicale a E.A. Mario


Poi ancora il Mann, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli che con le sue mostre e un’ampia offerta culturale conquista il secondo posto in Campania. Affollatissimo tutto il primo piano con la collezione Farnese e la Galleria delle cose rare, l’Armeria, la collezione De Ciccio, la mostra Canova, un restauro in mostra (fino al 12 gennaio 2020) e il secondo con la Galleria delle arti a Napoli dal Duecento al Settecento, la Flagellazione di Cristo di Caravaggio e la mostra Whisper Only to You dell’artista coreana Yeesookyung in dialogo con i frammenti della Real Fabbrica di Capodimonte fondata da Carlo di Borbone nel 1743. Nel salone degli Arazzi un Omaggio musicale a E. A. Mario: il Signor Tutto della canzone napoletana a cura dell’associazione MusiCapodimonte con Bruno Basurto, Delia Catalano, Lino Cavallaro, Aurora Giglio e Nora Palladino, Vittorio Cataldi al pianoforte, e il collezionista Teodoro Cicala ha messo a disposizione materiale fonografico. Numeri significativi e confortanti per la Campania dell’arte.
 ©Riproduzione riservata

RISPONDI