Dal Cilento al Premio Mia Martini. Rosanna Salati partecipa alla manifestazione con il brano “Blues del giorno dopo”.  
 Il brano che firma e interpreta, è prodotto da Francesco Bianco, masterizzato da Dario Giuffrida e edito da Aventino Music. È il secondo singolo estratto dal primo EP da solista della cantante, che uscirà nel 2021.  
Parla della parte di sé che si è perduta diventando adulti. E, in maniera latente, della violenza di genere, dell’abuso anche psicologico che si fa sui più deboli.
La cantautrice non si riferisce solo alle donne: allude a quel potere, quella volontà di assoggettare, che spesso fa più danni di una violenza fisica.


Il ritornello recita le parole “Come back home”, frase riferita a quella parte di ciascuno di noi, pura, che si perde nello scorrere di nostri giorni.
Spiega l’artista: «Ho deciso di partecipare a questo premio perché in questo contesto competitivo si dà risalto alla voce in quanto strumento interpretativo raffinato, vista la carriera di Mia Martini, ma viene dedicato molto ascolto anche ai brani inediti che bisogna presentare dopo aver passato la seconda selezione».
 Il Premio Mia Martini viene istituito nel 1995 a Bagnara Calabra, città d’origine della grande interprete della canzone italiana, su iniziativa del regista Nino Romeo, omaggio all’amica scomparsa. Venticinque anni di grandi successi per uno degli appuntamenti artistici culturali più importanti d’Europa.
Per votare
https://www.premiomiamartini.it/rosanna-salati/
Fino al 28 novembre

RISPONDI