Musica di fine estate in Campania. Da domenica 6 settembre alle 11 al Museo archeologico di Teanum Sidicinum (foto), Tre appuntamenti della rassegna Summer Concert. SuonieLuoghi con matinée al Museo.
La rassegna è promossa dalla direzione regionale Musei Campania, diretta da Marta Ragozzino con il Museo archeologico di Teanum Sidicinum, diretto da Antonio Salerno, realizzata dall’Associazione Anna Jervolino e dall’Orchestra da Camera di Caserta, con il sostegno del Ministero per i beni e le attività culturali–Direzione Generale Spettacolo e della Regione Campania, con la direzione artistica di Antonino Cascio.
Si comincia dopodomani con il concerto di Pocket Orchestra costituita da Tiziano Palladino -mandolino e Davide Di Ienno – chitarra, che eseguiranno musiche di Gioacchino Rossini (1792-1868) con le Ouverture dalle opere: Il Signor Bruschino, L’Italiana in Algeri, Il Barbiere di Siviglia, La Cenerentola, La Gazza Ladra, Guglielmo Tell.
Si continua domenica 13 settembre tra Suoni & Visioni, Flavio Feleppa si esibirà alla fisarmonica con musiche di: Nicola Piovani (1946) La vita è bella, Luis Bacalov (1933-2017) Il Postino, Nino Rota (1911-1979) Il Padrino, Henry Mancini (1924-1994) Moon River, Ennio Morricone (1928–2020) Nuovo Cinema Paradiso / Gabriel’s oboe C’era una volta il West / La Califfa, Carlos Gardel (1890–1935) Por una cabeza, Astor Piazzolla (1921-1992), Oblivion , Yann Tiersen (1970) Le valse d’Amelie, Hubert Giraud (1920-2016), Sous le ciel de Paris, Louis Guglielmi (1916-1991) La vie en rose, Astor Piazzolla (1921-1992), Libertango.
Domenica 20 settembre chiude la rassegna musicale il concerto A-SOLO della violinista Liliana Bernardi, che eseguirà musiche di: Heinrich Ignaz Franz von Biber (1644-1704) Passacaglia dell’Angelo Custode, Johann Joseph Vilsmayr (1663-1722) Partita V (scordatura sol-re-la-re) e Partita II (scordatura la-mi-la-re), Nicola Mattheis (1640-1713), Fantasia per violino solo.
Iconcerti si terranno negli spazi dell’edificio tardogotico chiamato Loggione o Cavallerizza che accolgono le collezioni museali con reperti dalla preistoria alla tarda antichità. Il nucleo principale racconta la storia dei Sidicini, l’antica popolazione italica che parlava l’osco e che occupò il territorio a partire dall’VIII secolo a.C.
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria (tramite il sito www.autunnomusicale.com / sezione Prenota Online o inviando una email a info@autunnomusicale.com) e obbligo di mascherina.
Museo archeologico di Teanum Sidicinum
Via Nicola Gigli, 23 – 81057 Teano
+39 0823 657302 | drm-cam.teano@beniculturali.iit
Orario: merc.-lun. 8.30-19.30 | martedì chiuso
www.polomusealecampania.beniculturali.it

RISPONDI