Qui sopra, l’orchestra dei giovani della Scarlatti. In alto,
Carmen in forma di concerto, scatto di Luciano Romano

Sold out in Piazza del Plebiscito per l’apertura della seconda edizione di Regione Lirica. In mille hanno applaudito ieri sera venerdì 25 giugno la prima di Carmen di Georges Bizet interpretata da Elīna Garanča e tutti gli artisti del cast: Brian Jadge, Mattia Olivieri, Daniele Terenzi, Gabriele Sagona Selene Zanetti, Aurora Faggioli, Mariam Battistelli, Michele Patti, Filippo Adami, il direttore Dan Ettinger, l’Orchestra, il Coro e il Coro di Voci Bianche del Teatro di San Carlo. Si replica domani, domenica 27 giugno alle 20,15.
Il prossimo appuntamento con Regione Lirica è domenica 4 luglio con il Balletto del Teatro di San Carlo protagonista di una serata intitolata Da Petipa a Nureyev, a cura della nuova direttrice del Balletto Clotilde Vayer, che prevede nella prima parte l’esecuzione di alcuni estratti da La Bella Addormentata di Pëtr Il’ič Čajkovskij con la coreografia di Marius Petipa e nella seconda parte il II Atto da Il Lago dei Cigni di Pëtr Il’ič Čajkovskij con la coreografia di Rudolf Nureyev. Lo spettacolo andrà poi in scena al Teatro di San Carlo il 9, 10 e 11 luglio.
Tutto esaurito anche per il Concerto dell’Orchestra Scarlatti Junior, domenica 27 giugno ore 19:00, Cortile delle Statue dell’Università Federico II di Napoli, in Via Paladino 39. In programma pagine sinfoniche di M. A. Charpentier, J. Sibelius, D. Šostakovič, F. Loewe, E. Elgar, G. Verdi, B. Persico, F. Mendelssohn. Direttori: Gaetano Russo, Giuseppe Galiano.  
I ‘giovanissimi’ (11-16 anni) proporranno la trionfale fanfara del Te Deum di Charpentier, celebre sigla televisiva dell’Eurovisione; il grande Andante Festivo di Sibelius; il più famoso Valzer di Shostakovich; e un medley dei più bei motivi dell’intramontabile My Fair Lady. 
I ‘giovani’ (17-21 anni) esordiranno con la magica Nimrod di Edward Elgar; proseguiranno con la trascinante Sinfonia dalla Giovanna d’Arco di Verdi; e con un originale brano composto espressamente per la Scarlatti Junior dal musicista napoletano Bruno Persico, I quadri di Monì.
Tutti i 146 elementi dell’Orchestra si uniranno per un grande finale con il Notturno e la Marcia nuziale dal Sogno di una notte di mezza estate di Felix Mendelssohn.
Per saperne di più
https://www.teatrosancarlo.it/
www.nuovaorchestrascarlatti.it
Info: 0812535984
 info@nuovaorchestrascarlatti.it.

RISPONDI