Concerto per due solisti. E’ la proposta che giovedì 8 marzo arriva dall’associazione  Musicapodimonte, presieduta dalla vulcanica Aurora Giglio, cantante e attrice che offre la propria energia all’orgoglio di far riscoprire la posteggia napoletana. Grazie alla sinergia con il direttore del Museo di Capodimonte, il francese Sylvain Bellenger. Da mesi è ospite fissa nella ex Reggia borbonica e nel real bosco, dove affascina turisti e napoletani con la  forza della sua voce, potenziata dalla fisarmonica di Vittorio Cataldi.
Sua è  l’idea di organizzare  l’incontro per una giornata che non vuole solo essere la festa delle mimose, dedicato a “Donna. Eterno e mito. Da Medea a Filumena Marturano” (dalle 17), nel salone Camuccini. L’iniziativa è affidata a due solisti che si alterneranno per regalare emozioni al pubblico: Anna Maria Ackermann e Rosario Ruggiero.
La prima, attrice impeccabile, cui Napoli  finalmente ha reso omaggio in dicembre con una medaglia e una targa di benemerenza alla carriera conferitale dal sindaco de Magistris, interpreterà monologhi con l’intensità del suo amore per il palcoscenico, passando per la tragedia greca e per Shakespeare, approdando alla femminilità tratteggiata da Eduardo De Filippo.

Ackermanna| ilmondodisuk.com
Qui sopra, Anna Maria Ackermann. In alto, Rosario Ruggiero a Capodimonte

Il secondo, pianista dal tocco magico, docente e attento studioso, eseguirà  al pianoforte brani tratti dal repertorio di Beethoven, Brahms, Chopin, Mendelssohn-Bartholdy. Dando nuovamente prova della sua capacità di ammaliare anche i più riluttanti all’ascolto della musica classica.
E’ lui “l’arredatore sonoro” della domenica mattina al museo di Capodimonte, protagonista discreto e indispensabile, lanciato da un’intuizione dell’inesauribile Aurora. Che con la sua passione contagiosa ha anche sposato, insieme a Rosario, con gli eventi mensili dal titolo “La musica svelata” (organizzati fino a giugno, alla casina pompeiana in villa comunale) il crowdfunding SOS Partenope. Progetto promosso dalla casa editrice ilmondodisuk, in sostegno della traduzione italiana del “Dictionnaire amoureux de Naples”,  dello scrittore Jean-Noel Schifano. Come Aurora Giglio, appassionato di Partenope. E deciso a smantellarne   i luoghi comuni che ne appannano il volto.

Giovedì 8 marzo 2018, ore 17
Salone Camuccini Museo di Capodimonte

DONNA. Eterno mito. Da Medea a Filumena Marturano
Ingresso gratuito per le donne. Gli uomini entrano con il biglietto per il museo

 

B