Card speciale (la Card2 8 Marzo) che d  diritto a 2 ingressi di cui uno omaggio – al prezzo di 50€ per il concerto sinfonico diretto da John Axelrod sabato 8 marzo alle ore 18 ( in programma musiche di Prokof’ev, Mozart e Brahms). La Card2 8 Marzo – disponibile nel numero limitato di 200 Card – si prenota al numero dedicato 081 7972205 – 468 o via email all’indirizzo promozionepubblico@teatrosancarlo.it

Domenica 9 marzo, per l’ultima replica di Evgenij Onegin delle ore 19, durante il primo intervallo, l’antropologa Amalia Signorelli incontrer  il pubblico per una riflessione sulla figura femminile nella nostra contemporaneit , partendo dal personaggio di Tat’jana, troppo spesso letto e interpretato da una sensibilit  esclusivamente maschile.

La donna moderna ricerca l’autonomia e le regole cui essere fedele. Siamo sicuri che la Tat’jana di Onegin in fondo non abbia scelto in questa direzione?

Signorelli, docente nelle Universit  di Urbino, Roma e Napoli, ha condotto ricerche in particolare sui processi di modernizzazione dell’Italia meridionale, sulle migrazioni, sulla condizione femminile, sulle culture urbane.

Ma torniamo a Onegin che mancava da sessant’anni al San Carlo,
Fu dopo aver letto in una notte l’omonimo poema di PuÅkin, che Čajkovskij decise di comporre un’opera ispirandosi al personaggio del giovane e disilluso “dandy” Eugenio Onegin. Il regista sceglie l’elemento dell’acqua e i suoi possibili “cambiamenti” per simboleggiare i sentimenti e l’evoluzione degli stati d’animo dei personaggi. Rivederlo al Massimo napoletano è un’occasione da non perdere.

In foto, Axelrod e Signorelli