Secondo appuntamento annuale con il Teatro Festival. Oggi, mercoled 7 settembre (dalle ore 18,30) nella Sala Assoli del Nuovo Teatro Nuovo in via Montecalvario 16, a Napoli, si svolger  un incontro con un gruppo di ragazzi palestinesi, turco-tedeschi, italiani e libanesi che partecipano al progetto Ponte Radio Colori nel Mediterraneo e saranno i protagonisti dello spettacolo Trilogia quasi dantesca, diretto da Alessandro Taddei. Lo spettacolo andr  in scena dal 9 all’11 settembre. L’incontro, aperto al pubblico, sar  l’occasione per presentare a far conoscere alla citt  l’esperienza creativa e culturale che i ragazzi hanno sposato.

Partito da Alfonsine, cittadina vicino Ravenna, il viaggio dell’associazione Ponte Radio, permette alle persone che vivono in altre citt  del mondo di collegarsi tra loro come ponti, e creare momenti di immaginazione insieme ai bambini, ricettivi e trasmittenti come tante radio libere.

Da Alfonsine ai Balcani con Pancevo (Serbia) e Tuzla (Bosnia Erzegovina), passando per il Vicino Oriente di Jenin in Palestina e Tiro in Libano, e confrontandosi con il contesto urbano-occidentale di Berlino (Germania), questo gruppo ha costruito una ricerca e un percorso artistico con bambini/adolescenti dai 9 ai 17 anni, per scoprire e imparare nuovi strumenti di comunicazione trasversale.

Partendo dalle incomprensioni che vengono generate nei differenti linguaggi, la ricerca tende a risalire le cause che portano alla distanza culturale e di conseguenza fisica tra le persone sino al conseguente inasprimento del conflitto sociale.

Ponte Radio è un progetto a lungo termine che costruisce spazi d’azione in cui le persone trovano una direzione comune. Stimolando l’immaginario dei bambini, degli adolescenti e degli adulti e evitando un uso improprio delle parole, si è capaci di sviluppare un linguaggio in grado di ascoltare, comprendere e rispettare i tempi differenti che ritmano la vita delle persone. Proprio a partire dall’uso del linguaggio e di come questo è in grado di cambiare profondamente la realt  il progetto ha trovato la sua direzione.

Presenti all’incontro Luisa Morgantini, ex vicepresidente del Parlamento Europeo, Omar Suleiman, rappresentate della comunit  palestinese; il regista Alessandro Taddei e Virginia Paradinas, responsabile dell’associazione Ponte Radio.

In foto, un momento dello spettacolo