Al centro della sala, in contemplazione c’è l’artista immortalato di spalle su una poltroncina rossa dallo scatto di Francesco Squeglia (foto). Nello spazio della Dafna Home Gallery, in Via Santa Teresa degli Scalzi,76, poco distante da via Foria dove il museo archeologico di Napoli in questi giorni più che mai incanta schiere di turisti in coda all’ingresso. Giuseppe Zevola, che passeggia nella sua vita tra pittura, fotografia e poesia, vi ha allestito dal 21 aprile (e fino al 19 maggio) una installazione studiata espressamente per questo ambiente. E’ composta da 120 photocollage, segni dell’impianto architettonico e degli affreschi del Palazzo dei Principi Albertini di Cimitile, dove si trova la galleria.
Genius loci. Mitologia bipolare con trenta statue al lume di una lampada,gi  il titolo avvolge di curiosit  il visitatore, pronto a farsi emozionare dai misteri di un autore, meticoloso e attento osservatore della vita, nonch instancabile sperimentatore assorbito dal pensiero filosofico. Anche attraverso la galassia dei dieci comandamenti, Zevola crea un microcosmo che cattura lo sguardo per l’intensa bellezza visionaria emanata dai pannelli. Ed elaborata grazie a un raffinato utilizzo delle tecnologie. Mentre alcune opere si offrono al cambiamento, nel corso dell’esposizione.
«II cammino della sua vita- scriveva, alla fine degli anni ottanta, a proposito del percorso artistico della’rtista napoletano classe 1952, Hermann Nitsch, pap  dell’azionismo viennese (cui il gallerista Peppe Morra ha dedicato l’omonimo museo in vico lungo Pontecorvo)- è allegro, contemplativo, meditativo e, contemporaneamente, solenne. II suo approccio artistico vuol dire sinestesia, ci l’armonia sensibile di tutte le sensazioni. II movimento non è escluso. Nasce una visione caleidoscopica. Si aprono macro e micro strutture, si manifestano il particolare e il cosmico». Ieri come oggi.

Giuseppe Zevola
Genius loci. Mitologia bipolare con trenta statue al lume di una lampada
Dafna Home Gallery

via Santa Teresa degli Scalzi, 76
Napoli
+39 081.5447699
+39 333.75.30.500
info@dafna.it

dal luned al venerd 11 13 e 14 19

Orario straordinario tutti mercoled
dalle 19 alle 24 saranno benvenuti i mercuri e i perditempo