Sarà la mostra personale di Marisa Ciardiello, dall’omonimo titolo, a inaugurare stasera 1 marzo, alle 18 il programma Persistenze e Metamorfosi nella sede della Banca Fideuram di Palazzo Partanna. Il percorso espositivo, a cura di Franco Riccardo, sarà aperto al pubblico fino al 10 maggio 2018. L’artista napoletana ha concepito un percorso di circa quaranta opere tra sculture in bronzo e grandi disegni preparatori che rivelano un interesse verso la figura umana. Le sculture sono ispirate alla figura del cerchio realizzato, nel prototipo, con una lamina di ferro. Il cerchio serve a stabilire uno spazio entro il quale vivono delle sagome femminili.
«Mi piace scavare nella figura, creare un dialogo tra il dentro e il fuori. Quello al femminile è un universo che cerco di rappresentare da sempre, da prima che la donna salisse alla ribalta della cronaca, talvolta per raccontarne azioni e talenti, altre volte per drammatici eventi legati al femminicidio. Il cerchio è la figura geometrica perfetta, mi riporta al mondo, ha un senso di compiutezza a cui voglio aggrapparmi».
Lavori inediti e opere meno recenti delineano un viaggio nell’universo sensibile dell’artista che esplora le infinite possibilità plastiche e le molteplici qualità estetiche del bronzo e del ferro.
«L’arte di Marisa Ciardiello – scrive Simona Zamparelli – è un viaggio nel tempo, quello intimo e quello storico intellettuale in cui, come un destriero sartriano, passa per la metafisica e sfiora un surrealismo ricontestualizzato. La curiosità avanza nell’atto stesso della visione dei suoi disegni, in cui le forme fluttuano in spazi bianchi, e delle sculture che finiscono nell’infinito del vuoto. È la rappresentazione della volontà umana che solo l’arte può rappresentare, in quanto l’io individuale non riesce a raggiungere completamente quell’oggettività che oggi Ciardiello conquista con il Segno e la Materia.»
Il vernissagè sarà allietato dalla performance musicale della giovane cantante Liliana. In occasione della mostra sarà anche presentato il catalogo, edizioni EffeErre, con testi di Simona Zamparelli, disponibile a partire dal mese di Aprile 2018.
Persistenze e Metamorfosi il programma entro il quale si inserisce la mostra, si articolerà in quattro progetti espositivi che saranno allestiti nelle sedi Fideuram di Palazzo Partanna e del Vomero e in due eventi della rassegna Ri – tratto d’Artista ospitati a Palazzo Nunziante. La serata proseguirà con una performance musicale della giovane cantante Liliana.
In foto, un lavoro di Marisa Ciardiello

Marisa Ciardiello
Uffici Private Banker Fideuram,  Palazzo Partanna
Piazza dei Martiri, 58 – Napoli
dal 2 marzo al 10 maggio 2018
Orari: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00
Info e contatti: pressfrancoriccardoartivisive@gmail.com
cell. 349 6137937