Il concetto di bellezza? Rompicapo, mistero, enigma. Impossibile rispondere alla domanda. Eppure una via d’uscita c’è individuare un principio e restargli fedele. Lo afferma in una recente intervista sulle pagine culturali nazionali del quotidiano la Repubblica un nome della fotografia contemporanea, Ferdinando Scianna. Che si d  premura anche di citarlo, il canone, quello di Cartier Bresson fotografare significa allineare nella mira l’occhio, la mente e il cuore. Quindi,l’immagine prende, cattura, coinvolge se sintetizza estetica, pensiero e passione. Formula piuttosto scontata, anche se avallata da due maestri dello scatto. Comunque autentica, da applicare a tutte le forme di arte. Sicuramente presente anche nella mostra promossa dal movimento artisti indipendenti nel loro spazio del Pallonetto a santa Chiara 7, nella Napoli antica, dove, dopo due anni di attivit , il gruppo è riuscito a coinvolgere gli abitanti della zona nella convinzione che quell’angolo di strada è anche roba loro e quindi va tenuto pulito e che anche gli eventi che vi si organizzano sono espressione della collettivit . Tutti, compreso quello che conclude domani (venerd 29 giugno ore 18.30) la mostra 3 su 5 cinque sensi di Femina” con un intreccio di poesia, teatro, musica, moda e aperitivo (con sangria).
SPETTATORI E AUTORI
Vista, udito, olfatto, gusto, tatto non c’è scampo per gli spettatori. Dovranno interagire con gli autori, esplorando l’universo femminile proposto, utilizzando almeno tre di questi doni avuti dalla nascita.
Qualche istruzione per l’uso. Irresistibile il piccolo albero colorato di plastica adornato da Anna Verde con liquerizie e ogni tipo di leccornie che non si non si dovrebbero mangiare, ma nemmeno toccare, proprio per non lasciarsi tentare soprattutto in un mondo dove la forma perfetta è un imperativo categorico. Ironica e pungente l’installazione di Stefania Colizzi me la dai…”, dove l’oggetto di desiderio in realt  dovrebbe essere proprio il cervello, è da l che parte tutto, è li che vengono succhiate tutte le capacit  di sacrificio, anima, fantasia e emozioni, quattro bottiglie vuote al di sotto della scultura, che nessuno riuscir  mai a riempire.
MENTE E CORPO
Solare e ammiccante Middle Mind” di Loretta Bartoli. La creativit  della donna al centro della sua vita con le opere del pensiero e la sensualit  fisica. Ritratto e sguardo femminile accompagnati da una miniedizione dei racconti della scrittrice neozelandese d’inizio Novecento, autrice anticonformista e gi  minimalista) Katherine Mansfield. Sulla tela, monili da indossare. Andati a ruba all’inaugurazione. Ce ne saranno altri per lo happening finale. Dove sar  possibile anche entrare nel piccolo giardino di Eva in cui pende la mela che riabilita il peccato come atto di purificazione.
Gli artisti ci aspettano…

Espongono Azimut, Loretta Bartoli, Giancono Cammarano, Daniela Capuano, Andrea Carlino, Stefania Colizzi (SCO), Tonia Erbino, Concetta Marroccoli, Silvia Rea, Vincenza Rotondo, Samandel, Manuela Vaccaro, Anna Verde.

M.I.A.- Movimento Indipendente Artisti “St’Art over Art”
Via Pallonetto a Santa Chiara 7, Napoli Info 081.0635878

Nelle foto,in alto, l’ingresso dello spazio con la locandina e i nomi degli artisti che espongono. In basso, da sinistra le opere di Anna Verde, Loretta Bartoli e Tonia Erbino