I Musei in Campania non vanno in vacanza d’estate offrendo Archeologia con eccellenti iniziative culturali e visite per creare incontri tra amanti dell’arte italiani e stranieri.
Il programma del Polo museale della Campania è stato illustrato dal direttore Mariella Utili in una conferenza stampa a villa Pignatelli, negli spazi dedicati alle carrozze.

A Eboli racconti di archeologia.
Un ritrovamento enigmatico da Battipaglia. Nel nuovo allestimento degli spazi dedicati al sito preistorico di Castelluccia di Battipaglia una serie di pregevoli contenitori ceramici del Bronzo Antico Finale restaurati di recente.
A Sarno, nel Palazzo Capua, dal 15 agosto al 13 settembre. La tomba maschile denominata 232 del periodo preellenico del IX sec. a. C. ritrovata a San Marzano sul Sarno nel 1976 e il restauro del carrello miniaturistico in bronzo dell’VIII sec. a. C. simile ad un esemplare proveniente da Bisanzio ed esposto a Roma nel Museo di Villa Giulia.
Se ci spostiamo in provincia di Benevento, a Montesarchio, troviamo la mostra archeologica “A casa di Europa. Storie del cratere di Assteas”. Segna il ritorno del cratere al Museo che espone testimonianze dei centri della Valle Caudina Caudium (Montesarchio), Saticula (Sant’Agata dei Goti), Telesia (San Salvatore Telesino). Il vaso, rinvenuto negli anni Settanta dello scorso secolo da scavatori clandestini fu venduto per un milione di lire e un maialino a mercanti di antiquariato. Nel 1981 fu acquistato dal Paul Getty Museum di Malibu per 380.000 dollari. Nel 2007 fu restituito all’Italia ed esposto al Quirinale, al Palazzo dell’Unesco a Parigi e in altre sedi. Sede definitiva è la Torre del Castello di Montesarchio. Fino al 15 settembre.
A Capri-, alla Certosa di san Giacomo, “Freedom Fighters- I Kennedy e la battaglia per i diritti civili fino al 20 settembre in mostra 70 immagini di Harry Benson fotografo di Life amico di John presente al suo assasinio; “L’emozione della vertigine” fotografie della verticalit  del paesaggio di Capri di Massimo Siragusa fino al 30 agosto; Mario Monicelli e Rap-100 anni di Cinema fino al 3 settembre. La mostra è stata ospitata dal Pan di Napoli e sar  al prossimo Festival del Cinema a Venezia; “Dipingere il presente” 6 settembre 11 ottobre collettiva di 13 artisti cinesi e 13 italiani. Infine, i due artisti (Stella Scala e Simeone Crispino) che operano a Milano con il nome “Vedovamazzei” propongono un’installazione site specific dal 13 settembre.
Dall’isola azzurra al Vallo di Diano. Nel mondo senza tempo della Certosa di san Lorenzo a Padula. La collezione di arte contemporanea in mostra in alcune celle abitate in passato da monaci. Ogni venerd e sabato dalle ore 11 – 16. Ingresso 4 euro.
Al Palazzo Reale di Napoli l’esposizione “A passo di carica. Murat re di Napoli” fino al 18 ottobre ricorda il decennio francese. Ideata in collaborazione con il consolato di Francia a Napoli per i 200 anni della morte del cognato di Napoleone. Nelle stanze da lui abitate in mostra la tenda da campo, la sua spada a lama ricurva e quella cerimoniale da “Maresciallo dell’Impero” e oltre 150 pezzi di oggetti, porcellane, dipinti, incisioni, provenienti dai Musei di Parigi e Roma. Foto e progetti urbanistici delle tante opere realizzate in citt  nei suoi pochi anni di regnante. Interventi multimediali, pannelli esplicativi, installazioni che ricordano il suo passato di combattente, rendono la mostra dinamica coinvolgente e interagiscono con visitatori di ogni et .
Ancora Partenope offre nella sua Villa Pignatelli la possibilit  di visitare il Museo delle carrozze e la collezione dei finimenti. La Villa, chiusa per restauri, aprir  in ottobre. Sempre per restauri è chiuso il Museo Duca di Martina in villa Floridiana fino alla fine del prossimo ottobre e la Reggia di Carditello. Sabato 15 agosto tutti i Musei della Campania saranno visitabili negli orari consueti. Sono previste nuove nomine dei direttori dei Poli Museali. Il prossimo 14 agosto sar  presentata una terna di candidati di ogni Regione al Ministero. Ci auguriamo che prevalga solo efficienza e cultura. Ogni Museo è di interesse pubblico e volano dell’ industria del patrimonio culturale fonte unica di inestimabile valore per una ripresa economica.

Per saperne di più
www.polomusealenapoli.beniculturali.it
Nelle foto, il cratere di Assteas e uno scorcio del panorama mozzafiato alla certosa di Capri