Minorenni e adulti. Uniti dalla passione per i colori. Studenti del liceo artistico, allievi dell’Accademia di Belle arti, pittori per amore dell’arte, insieme alla premiazione del concorso alla settima edizione del Premo di pittura estemporanea (ideato da Vincenzo Falcone e organizzato dall’Associazione Storico Borgo Sant’Eligio e da centro commerciale naturale Antiche Botteghe di Piazza Mercato che si è svolto al polo orafo la Bulla, in via duca di san Donato 73, a pochi passi da piazza Mercato e dal bellissimo arco dell’antica chiesa di sant’Eligio.
La giuria composta da Danilo Ambrosino, Antonio Bove, Donatella Gallone, Linda Irace e Giuseppe Leone ha scelto le opere vincitrici selezionandole tra oltre ottanta, in una sala gremita e affollata dalle opere realizzate il 19 maggio scorse, esposte alle pareti.
Nella sezione senior, Salvatore Ricci si è aggiudicato il primo premio di 400 euro per un’opera che, secondo il giudizio dei giurati, unisce a una buona tecnica compositiva un’idea, attraverso grazie all’utilizzo di materiali differenti (plastica e foto) assemblati su un tradizionale telaio di legno.
Seconda, Laura Negrini che ha ricevuto 250 euro per un buon acquerello, sulla scia della tradizione pittorica partenopea.
Terza Concetta De Dominicis (con un riconoscimento di 150 euro) per la poetica monocromatica raffigurazione della Repubblica del 1799, con particolare riferimento a Eleonora Pimentel de Fonseca, coraggiosa giornalista del Monitore napoletano.
Alle due giovanissime, premiate ex aequo, Anna Pia Cursale e Trisha Palma, buoni per l’acquisto di prodotti artistici per avere realizzato, rispettivamente, un lavoro coinvolgente e uno scorcio urbano simbolicamente crepuscolare.
Alto i livello della creativit  e della realizzazione, da indurre la giuria a segnalare anche il valore di altre tele firmate da Gianni Maglio, Mela Bove, Michele Matino e Michele Napolitano.
Appuntamento al prossimo anno.

Nelle foto, in alto, Salvatore Ricci. In basso, da sinistra, Laura Negrini, Danilo Ambrosino mostra l’opera di Concetta De Dominicis, infine, Trisha Palma con Vincenzo Falcone