Un piccolo evento dalla lunga storia, noto a chi da sempre frequenta Procida e anche a molti napoletani: è la Sagra del mare che insieme alla “Graziella” giunge quest’anno (dal 2 al 5 settembre) alla sessantesima edizione e si fa occasione per parlare del prossimo autunno culturale, e della politica della nuova presidenza della Regione.

La presentazione della manifestazione è stata infatti ospitata nella sala giunta regionale con il vicepresidente Giuseppe De Mita e l’assessore alla cultura Caterina Miraglia. Ci si chiede cosa succeder  al calendario cittadino e se il rosso del bilancio cadr  come una mannaia sugli eventi, la risposta è pacata e concreta: “non è vero che la Regione non finanzia più gli eventi sottolinea De Mita la prova è che dei tanti in programma solo uno o due non sono stati confermati. La Piedigrotta? Si far , ma necessariamente con un budget dimezzato. Piuttosto bisogna ripensare la programmazione anche alla luce di un dato importante: solo il 2,8% dei turisti dichiara di venire a Napoli per seguirne i suoi eventi, circa il 30% per le sue bellezze naturali e oltre il 38% per il suo patrimonio museale e culturale”. L’idea è quella di creare dei temi identitari a lungo termine piuttosto che singoli eventi, e uno di questi sar  “Napoli citt  d’arte” a cui sar  agganciata la programmazione per il Natale e capodanno prossimi in via di definizione e da chiudere tempestivamente.

Appuntamento dunque a Procida, con l’evento che segna idealmente l’inizio dell’autunno, e forse anche di una nuova stagione politica. Si parte domani, ore 19.00 con le celebrazioni religiose e si prosegue fino a domenica 5; tra i momenti più interessanti della manifestazione la mostra degli antichi lini procidani, la sfilata delle “Grazielle”, le giovani donne ciascuna legata ad una delle nove contrade dell’isola e l’inaugurazione della Piazzetta Massimo Troisi che sull’isola girò alcune scene del suo ultimo film Il Postino. Domenica alle 21 concerto del percussionista Marzouk Mejri e a seguire Lina Sastri.

Per il programma completo www.sagradelmare.it
In alto, il logo della rassegna