Nuovo primato napoletano. La trans più bella d’Europa è nata qui. Si chiama Sirya Piccolo, 32 anni, parrucchiera di Piscinola, e si è conquistata la fascia di miss.
La manifestazione svoltasi a Caserta, organizzata da Stefania Zambrano, transessuale nota per essere una Pr campana, ha visto esibirsi 25 modelle trans venute da tutta Europa. Due giorni di spettacolo e di sfilate per contendersi la corona di reginetta.
Oltre tremila i partecipanti al televoto e una giuria tecnica che alla fine hanno premiato la napoletana Sirya. «Un’emozione grandissima per me, un’esperienza importante spiega la vincitrice per tutte noi concorrenti per affermare il nostro diritto a una vita senza discriminazioni. Mio padre, appena ha appreso la notizia, si è commosso, è stata la più grande soddisfazione, mi ha sempre sostenuta in ogni mia scelta».
Eppure Miss Trans Europa è anche qualcosa di più che un semplice concorso di bellezza e va oltre la competizione. « un modo per mettersi in mostra, per far capire alla gente che siamo tutti uguali aggiunge e non dobbiamo vergognarci, malgrado i pregiudizi dei più, ma affermare orgogliosamente la nostra personalit . Certo a Napoli le cose sono migliorate, con i vari pride e con il recente “villaggio gay” al Borgo Marinari, ma c’è ancora tanta strada da fare. Desidererei cambiare il documento di identit  dove ancora risulta il mio nome maschile di battesimo, cos da non dover subire umiliazioni».

Non mancano sogni nel cassetto per la miss e progetti ambiziosi
«Nella vita ci vuole fortuna, spero di trovare la mia strada. Il mio sogno è quello di lavorare in un film diretto da Almodovar, magari insieme ad Antonio Banderas». Per quanto riguarda la prostituzione, esercitata anche da vari trans, Piccolo non giudica n condanna «Faccio la parrucchiera da 15 anni, lavoro da una vita in maniera onesta, cerco di andare avanti con il sudore della fronte. Io non mi prostituisco. Ognuno è libero di fare ciò che vuole, tutti abbiamo un corpo e un cervello, basta saperlo usare».

In alto, Sirya Piccolo, con la fascia da miss. In basso,un momento della premiazione