Un sabato atteso. Federico, 40 enne single, si prepara a partire per il week end, ma i suoi programmi salteranno a causa delle continue intrusioni, sia della sorella Maria, napoletana verace che vuole a tutti i costi farlo sposare, che da Alfredo, l’amico del cuore che cerca consolazione e sfogo perché si è perdutamente innamorato di una prostituta di nome Valentina che lo rifiuta.
La tranquilla e serena vita di Federico verrà travolta ulteriormente dalle rivelazioni della sorella che lo crede gay, le proposte della moglie di Alfredo che vuole vendicarsi di questi, le puntuali poesie del cognato Peppino e l’arrivo esplosivo di Valentina….
E’ la storia rappresentata nei due atti di Oreste De Santis “Io , Alfredo e Valentina” in scena  da venerdì 16  (ore 21) a domenica 17 novembre (ore 18) al Teatro Immacolata di Napoli (via F. Nuvolo 8, piazza Immacolata, Vomero). Sul palco, diretti da  Nicola Salvo, tra gli altri, Davide Benedetti e Vittoria Sarracino.
Il susseguirsi di innumerevoli equivoci rendono la commedia divertentissima con esilaranti momenti di comicità dove però vengono messe in risalto alcun pesanti tematiche comportamentali dei nostri tempi: l’omofobia e la violenza sulle donne. Il tema dell’omofobia è trattato con estrema simpatia e leggerezza, mettendo in grande risalto il pregiudizio che ancora oggi grava pesantemente sulle tendenze sessuali delle persone
Rimane, comunque, nel contesto di una distensiva trattazione all’insegna dell’ilarità, un invito a riflettere sui pregiudizi e sulle debolezze che ancora oggi regolano il comportamento sociale…ovvero sulle nostre piccole miserie umane.
In foto, la locandina dello spettacolo
Per saperne di più
tel.3661185254