Carditello Festival rende omaggio a Morricone, Caruso e Dante. La manifestazione, che torna per il secondo anno, si svolgerà dal 3 luglio al 29 agosto. Sono undici gli eventi in programma e oltre sessanta gli artisti coinvolti.
Aprono i Coma_Cose, poi spazio al talento di Sarah Jane Morris, Tosca, Mario Incudine, l’Orchestra del Teatro di San Carlo e Giovanni Caccamo. Chiude la sezione jazz con Javier Girotto, Steinar Rakness, Luca Aquino, Natalino Marchetti e Michelangelo Scandroglio.
La rassegna è un inno alla resistenza e alla rinascita della Campania Felix. Scenario sarà il suggestivo ippodromo della Reggia borbonica (foto), divenuta Fondazione guidata da Luigi Nicolais. Fino a quattro anni fa simbolo del degrado e dell’abbandono nella Terra dei Fuochi e oggi esempio di riscatto per l’intero territorio e sito anticamorra, aperto a bambini, famiglie e rifugiati politici.
L’edizione 2021 s’intitola #ReSpira e celebra il genio di artisti resi immortali dalle proprie opere e la capacità del Real Sito di misurarsi con i diversi linguaggi artistici che in estate animeranno il sito borbonico, integrando l’offerta culturale e i percorsi benessere nei boschi.
Tra i protagonisti anche Vinicio Capossela con il concerto dantesco “Bestiale Comedia” (28 luglio, unica data in Campania), in occasione del settecentesimo anniversario della morte del Sommo Poeta.
Confermate, dopo il successo dello scorso anno, le due sezioni dedicate alla grande musica e al jazz, con l’Orchestra del Teatro di San Carlo (30 luglio) – una formazione speciale diretta dal maestro Maurizio Agostini – nell’ambito del programma regionale “Campania by Night” e la rassegna “Jazz & Wine” con Javier Girotto Trio (26 agosto), Steinar Rakness (27 agosto, in esclusiva per il centro-sud), Luca Aquino e Natalino Marchetti duo (28 agosto), e Michelangelo Scandroglio (29 agosto, in esclusiva per il centro-sud).

.

RISPONDI