Ultimo weekend domani e dopodomani per visitare la mostra Paolo La Motta. Capodimonte incontra la Sanità . Un’iniziativa a cura di Sylvain Bellenger e Maria Tamajo Contarini nella sezione di arte contemporanea del museo. In esposizione ventitré dipinti, nove sculture e il polittico Genny.
La mostra, promossa e organizzata dal Museo e Real Bosco di Capodimonte in collaborazione con l’associazione Amici di Capodimonte Ets, è stata citata dalla Cnn Travel nella sua newsletter di Capodanno 2022 dalla giornalista Julia Buckley tra le cose da vedere a Napoli, città inserita in una speciale classifica delle destinazioni turistiche da non perdere nel nuovo anno.
Domenica 16 gennaio alle 11.30 visita guidata con l’artista Paolo La Motta (foto) per scoprire nei volti e negli occhi dei ragazzi, dipinti o scolpiti, l’anima del rione Sanità. Chi vuole partecipare deve inviare una mail all’indirizzo mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it. La visita è compresa nel prezzo del biglietto del museo. Obbligo di green pass rafforzato e obbligo di indossare la mascherina. Massimo 25 partecipanti.
Il pubblico del museo potrà visitare anche la mostra Andrea Bolognino. Cecità, accecamento, oltraggio, di recente inaugurazione, inserita nell’ambito del ciclo di mostre-focus “Incontri sensibili”, format che fa dialogare i disegni dell’artista con uno dei capolavori più noti della collezione del museo, in questo caso la Parabola dei ciechi (1568) di Pieter Brueghel il Vecchio.
Le sale del museo saranno aperte secondo i consueti orari (8.30-19.30 primo piano, 10-17.30 secondo e terzo piano, 10-16.00 Ottocento Privato), e saranno allietate dalla musica al pianoforte di Rosario Ruggiero e dalle performance della Compagnia Arcoscenico. Sempre nel weekend (ore 10.00-16.00) sarà possibile visitare, con condizioni meteo possibili, la Chiesa di San Gennaro nel Real Bosco di Capodimonte con un nuovo decoro dell’architetto Santiago Calatrava.

RISPONDI