Caravaggio continua a far parlare di sé. Napoli gli dedica due giornate di studio  lunedì 13 e martedì 14 gennaio 2020 al Museo e Real Bosco di Capodimonte (sala degli Arazzi, secondo piano).
Tre le sezioni concentrate sulle opere napoletane del geniale artista dagli studiosi che porteranno il contributo di ricerche recenti:  Le Sette Opere di Misericordia per Caravaggio e Louis Finson), La Flagellazione di Cristo (foto)  tra I viaggi di Caravaggio tra Napoli e MaltaLa Maddalena in estasi  con la prospettiva Da Caravaggio ai caravaggeschi napoletani.
Molte le novità che riguarderanno, in particolare, ricerche sulla Maddalena presentata qualche anno fa da Mina Gregori come l’originale di Caravaggio dipinto a Napoli, su una perduta Flagellazione conservata nella Galleria Borghese, sui viaggi di
Caravaggio tra Napoli e Malta, sulla figura di alcuni appassionati collezionisti come il conte di Villamediana e  anche sull’impronta di Caravaggio nella pittura napoletana.
In apertura dei lavori, la conferenza di Saverio Ricci che rileggerà il rapporto tra il
naturalismo caravaggesco e i filosofi del suo tempo.
Caravaggio e Napoli, una storia d’amore tormentata e affascinante come  lo fu la vita del pittore sempre in bilico tra luce e oscurità.
Per saperne di più
http://www.museocapodimonte.beniculturali.it/caravaggio-a-napoli-ricerche-in-corso/

RISPONDI