Castello di Baia/ Il parco archeologico dei Campi Flegrei entra nella rete mondiale Unesco dei musei dell’acqua. Un incontro per celebrare questo traguardo

0
167

Al Castello di Baia si celebra il traguardo del parco archeologico dei Campi Flegrei che è stato recentemente riconosciuto e ammesso nella Rete Mondiale Unesco dei Musei dell’acqua. Se ne parlerà domani, venerdì 21 giugno, dalle 9.30, in una giornata densa di interventi.
Si comincia con i saluti del vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola, dell’assessore regionale al turismo Felice Casucci, di Abdennabi El Mandour, vicepresidente Wamu-net (Unesco-Ihp) e direttore del Museo della Civiltà dell’Acqua del Marocco ‘Mohammed VI’, di Antonio Tosi, presidente Centro Studi Te.Am, di Marco Arcieri, presidente mondiale ICID(Conferimento premio alla Piscina MIrabilis), Marcella Testa, console dell’Indonesia, dei sindaci Josi Gerardo Della Ragione (Bacoli), Luigi Manzoni (Pozzuoli), Salvatore Scotto di Santolo (di Monte di Procida) Antonio Sabino (di Quarto) e di Roberto Laringe, presidente Federalberghi Campi Flegrei. Coordina, il giornalista Angelo Cirasa.
Alle 10.30 si entra nel vivo degli interventi: il direttore del parco archeologico dei Campi Flegrei, Fabio Pagano parlerà della memoria “liquida” del parco. Dpo di lui, prenderanno la parola esperti del settore, come Eriberto Eulisse sulla Rete Mondiale dei Musei dell’Acqua e Stefano De Caro sul termalismo antico nell’area flegrea.
Michele Di Natale, dell’Università Vanvitelli, illustrerà l’importanza dell’Acquedotto Augusteo del Serino per la zona flegrea, mentre Carmela Iolanda Capriglione discuterà della tradizione del Grand Tour nei Campi Flegrei, Emanuele Boaretto si concentrerà sugli sviluppi attuali del termalismo in zona, Giuseppe Ottaiano (Associazione Terre di Campania) si soffermerà sul Museo multimediale delle acque campane e infine Marco Arcieri, presidente mondiale Icid amplierà il tema delle strutture dell’Impero Romano al servizio dell’irrigazione. Chiude Gennaro Sangiuliano, ministro della cultura.
Per saperne di più
https://pafleg.cultura.gov.it/
In foto, il Castello di Baia, pubblico dominio

The Castle of Baia / The Phlegraean Fields Archaeological Park joins the Unesco world network of Water museums

Baia Castle is celebrating the Campi Flegrei archaeological park. It was recently recognized by UNESCO as a water museum. There will be speeches tomorrow, June 21st, at 9:30 a.m.
It begins with greetings from Campania Region Vice-President Fulvio Bonavitacola, Regional Councillor for Tourism Felice Casucci, Abdennabi El Mandour, Wamu-net Vice-President (Unesco-Ihp) and Director of the Moroccan Water Civilization Museum ‘Mohammed VI,’ Antonio Tosi, President Centro Studi Te. Marco Arcieri, ICID World President (presenting the award at the Mirabilis Pool), Marcella Testa, Indonesian Consul, Bacoli Mayor Josi Gerardo Della Ragione, Pozzuoli Mayor Luigi Manzoni, Monte di Procida Mayor Salvatore Scotto di Santolo, Quarto Mayor Antonio Sabino, and Roberto Laringe, President of Federalberghi Campi Flegrei. Coordinator, journalist Angelo Cirasa.
At 10:30 a.m., we will hear from the director of the Campi Flegrei Archaeological Park, Fabio Pagano, about the park’s “liquid” memory. After him, experts in the field will speak, including Eriberto Eulisse on the World Network of Water Museums and Stefano De Caro on ancient thermalism in the Phlegraean area.
Michele Di Natale of Vanvitelli University will talk about the importance of the Augustan Aqueduct of Serino for the Phlegrean area. Carmela Iolanda Capriglione will discuss the Grand Tour tradition in the Phlegrean Fields. Emanuele Boaretto will focus on will focus on current developments in thermalism in the area, Giuseppe Ottaiano (Terre di Campania Association) will talk about the Multimedia Museum of Campania’s Aacque. Marco Arcieri, ICD World President, will talk about Roman Empire irrigation structures. Gennaro Sangiuliano, the Culture Minister, will close.
Read more at
https://pafleg.cultura.gov.it/

RISPONDI

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.