Concerti dell’Acquario/ Museo Darwin Dohrn: il trio Sentieri selvaggi sulle note di mare e balene

0
166

Sentieri selvaggi al Museo Darwin Dohrn per una serata tra mare e balene. Nell’ambito della rassegna I concerti dell’Acquario, organizzata da dall’associazione Maggio della Musica, l’ensemble formato da Paola Fre (flauto), Andrea Rebaudengo (pianoforte) e Aya Shimura (violoncello) venerdì 19 aprile alle 20 presenterà un programma pensato cioè per gli spazi suggestivi della struttura partenopea in villa comunale.
L’incontro si aprirà con Incerte cartografie di mare: quattro luoghi marini, del compositore milanese Carlo Galante, per flauto e pianoforte. Seguirà Venus de Milo una composizione giovanile di Carlo Boccadoro, padre fondatore del gruppo. Ancora di Galante è Una nobile nave, seppur malinconica (brevi episodi marini alla ricerca di Moby Dick), pagina in prima assoluta ispirata al capolavoro di Melville.
Infine Vox balenae, per tre esecutori mascherati di George Crumb(1929 – 2022), divisa in otto sezioni, un lavoro iconico, ormai, dalla forte valenza anche teatrale.
Sentieri selvaggi nasce nel 1997 da Carlo Boccadoro, Filippo Del Corno e Angelo Miotto per avvicinare la musica contemporanea al grande pubblico. Nel corso degli anni, collabora con molti importanti compositori della scena internazionale, come David Lang, Louis Andriessen, James MacMillan, Philip Glass, Gavin Bryars, Michael Nyman, Julia Wolfe, Fabio Vacchi, che scrivono partiture per l’ensemble. Dal 1998 Sentieri selvaggi è regolarmente ospite delle più prestigiose stagioni musicali italiane, dei maggiori eventi culturali del nostro paese e festival internazionali.
Mercoledì 24 aprile, invece, il Museo accoglierà Luca Ciammarughi (pianista e narratore) per immergersi nel mondo delle note “Sulle tracce di Schubert”.
Per saperne di più
www.maggiodellamusica.it
maggiodellamusica@libero.it

Sentieri Selvaggi Ensemble: qui sopra, Rebaudengo; in copertina, Shimura


Aquarium concerts/Darwin Dohrn Museum: the trio Sentieri Selvaggi on the notes of sea and whales

Sentieri selvaggi at the Darwin Dohrn Museum for an evening dedicated to the sea and whales. As part of the I concerti dell’Acquario series organized by the Maggio della Musica association, on Friday, April 19th, at 8 p.m., the ensemble composed of Paola Fre (flute), Andrea Rebaudengo (piano) and Aya Shimura (cello) will present a program designed for the evocative spaces of the Neapolitan structure of the Municipal Villa.
The meeting will open with Incerte cartografie di mare: quattro luoghi marini by the Milanese composer Carlo Galante, for flute and piano. This will be followed by Venus de Milo, a youthful composition by Carlo Boccadoro, the founding father of the group. Also by Galante is Una nobile nave, albeit melancholy (short sea episodes in search of Moby Dick), a first page inspired by Melville’s masterpiece.
Finally, Vox balenae, for three masked performers, by George Crumb (1929 – 2022), divided into eight sections, is an iconic work, now also with strong theatrical value.
Sentieri selvaggi was founded in 1997 by Carlo Boccadoro, Filippo Del Corno and Angelo Miotto with the aim of bringing contemporary music closer to the public. Over the years it has collaborated with many important composers on the international scene, such as David Lang, Louis Andriessen, James MacMillan, Philip Glass, Gavin Bryars, Michael Nyman, Julia Wolfe, Fabio Vacchi, who have written scores for the ensemble.
Since 1998, Sentieri Selvaggi has been a regular guest at the most prestigious Italian music seasons, the most important cultural events in our country and international festivals.
On Wednesday, April 24th, the museum will welcome Luca Ciammarughi (pianist and narrator) to immerse himself in the world of notes “In the footsteps of Schubert”.
Read more at
www.maggiodellamusica.it
maggiodellamusica@libero.it

RISPONDI

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.