Il dialogo sui beni culturali nelle università: da Salisburgo a Napoli per un’identità europea.  Se ne parla domani, dalle 10 alle 13, a Palazzo du Mesnil (foto), in via Partenope (ingresso via Chiatamone 61/62- Napoli).
Il convegno, presentato dall’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”, dipartimento di scienze umane e sociali, dipartimento di Asia, Africa e Mediterraneo  rientra nei progetti finanziati dal MIBAC per la promozione dell’anno europeo del patrimonio culturale.
L’idea è quella di porre in evidenza come alcuni paesi, un tempo parte di un unico grande territorio, abbiano continuato a coltivare radici comuni attraverso un dialogo, mai interrotto. Favorito da ideali unitari del patrimonio culturale presente nell’Orientale e nell’università Salisburgo.
L’incontro sarà aperto dalle rettrice  Elda Morlicchio e dai prof Michele Bernardini (direttore del Dipartimento di Asia, Africa e Mediterraneo) e del Giampiero Moretti (Direttore del dipartimento di scienze umane e sociali).
Tra gli interventi, quello di Flavia Cuturi sul ruolo dell’antropologia nelle restituzioni dei beni culturali di Alberto Lucarelli  sulla “dismissione” del patrimonio culturale e sulla nuova categoria dei “beni comuni”.

RISPONDI