Restate a Napoli. Dal 2 al 6 settembre, alle 21, il chiostro del complesso monumentale di San Domenico Maggiore ospita la rassegna realizzata da Alto Volume, agenzia di eventi nata dall’unione di realtà già consolidate nel panorama locale e nazionale.
Si comincia mercoledì 2 settembre, con Gnut&Sollo, vulcanica coppia di autori dalle molteplici ispirazioni. Un sodalizio di musica e poesia nato
per gioco e divenuto poi cavallo di battaglia dell’inedita coppia.
Oltre la musica, le immagini con il live visual/sonorizzato del reading tratto dall’ ultimo romanzo di Wu Ming 1 giovedì 3 settembre. Dal
vivo Marco Messina della 99Posse, in questa occasione manipola suoni nel trio Elem formato dall’artista visiva Loredana Antonelli e da Fabrizio Elvetico degli Illachime Quartet. Parole e lettura sono affidate a a Roberto Bui aka Wu Ming 1
Venerdì 4 settembre sul palco, il compositore e cantante napoletano Maldestro (foto), tra i più raffinati della nuova generazione e autore di un brano intenso di come “ Abbi cura di te ””, colonna sonora del film Beata ignoranza con Marco Giallini e Alessandro Gassman.
Sabato 5 settembre, Luca “O’Zulù” Persico della 99Posse insieme a Edo Notarloberti nello spettacolo Vio-lenti. Voce e violino per attraversare la carriera intera di Zulù, dai primi passi al successo passando da Genova 2001 alla Palestina, il Kurdistan e altro.
Si chiude domenica 6 settembre con Dario Sansone, leader e autore della folk band napoletana Foja e per una sera one man show reinterpretando in chiave acustica, le canzoni e i momenti più emozionanti della sua poliedrica carriera di musicista, illustratore e fumettista ; impreziosirà inoltre la sua
performance presentando alcuni brani inediti.
Prevendite
https://bit.ly/2ORXdZD

RISPONDI