Libro/”Non sono io Tutto” di Alfredo Annichiarico: la realtà dietro l’apparenza

0
264

Niente come è sembra in Non sono io Tutto” di Alfredo Annichiarico (Les Flâneurs Edizioni) Si appare cinici ma sotto sotto si è ben altro. Sembriamo dei santi ma in realtà non lo siamo.
La società spesso per convenienza ama etichettarci e definirci in maniera netta, anche a nostra insaputa, con lo scopo talora di ricavarne dei guadagni, sulle nostre spalle. E quando poi non siamo più a questo mondo non possiamo più difenderci e dire chi siamo davvero.
È quello che accade a Leonardo, il fratellastro di Zeno Pavani: nella vita è stato un uomo amante della cultura e dei libri, che ha scelto fin da ragazzo di prendere i voti. Ha aiutato gli altri e non si è mai tirato indietro quando qualcuno aveva bisogno di una mano.
Ha vissuto anche lontano da Roma e si è fatto conoscere in tutta Italia per la sua bontà e per il suo gran cuore. E c’è anche chi parla di un miracolo che lui ha compiuto ancora molto giovane, facendo guarire una bambina gravemente malata di nome Maddalena.
Allora si trovavano entrambi in Umbria ma ora la donna, diventata adulta, risiede in Puglia. E così Zeno, assai abile reporter, sotto richiesta di un settimanale cattolico, si recherà in entrambe le regioni per realizzare uno splendido servizio con annesse interviste esclusive a chi l’ha conosciuto dagli inizi del suo percorso religioso fino alla fine dei suoi giorni.
I viaggi, realizzati per lavoro, sempre in macchina e in solitaria, saranno anche un ottimo strumento, oltre che per saperne davvero di più sul fratellastro e pertanto per compiere al massimo grado il suo lavoro giornalistico, per guardarsi dentro e capire molte cose di sé e della sua vita di uomo non più giovanissimo.
In particolare lo aiuteranno a comprendere l’importanza del suo rapporto con la bellissima Federica: non sono fidanzati, sono amici,  ma sovente hanno rapporti sessuali. A entrambi la situazione va più che bene ma quando spunta all’orizzonte l’affascinante Alberto, Zeno andrà in crisi e proverà veri e propri attacchi di gelosia. E’ dunque davvero così cinico come lo descrivono gli amici o quella del cinismo è una maschera che indossa per fare il duro? Anche suo fratello in vita ne ha forse indossata una?
Chi è stato realmente Leonardo? Ha compiuto davvero un miracolo? Maddalena è guarita grazie a lui o no? E soprattutto chi è oggi la donna? L’incontro con lei sarà fondamentale per mettere in discussione la sua idea su Leonardo e soprattutto quella che vogliono vendere negli ambienti cattolici per fare notizia. (Giovanni Lepori)



RISPONDI