Nel Cortile del Maschio Angioino arrivano gli allievi attori della scuola del teatro stabile di Napoli (foto) per la rassegna Scena aperta. Da venerdì 24 a domenica 26 luglio alle 21. Con Pastiche N°0 di pas/saggi. rivista di teatro dal vivo, spettacolo a cura di Renato Carpentieri e Claudio Di Palma prodotto dal Teatro Stabile di Napoli–Teatro Nazionale in coproduzione con Fondazione Campania dei Festival–Napoli Teatro Festival Italia.
Sul palco Carpentieri con Pasquale Aprile, Francesca Cercola, Chiara Cucca, Miriam Della Corte, Matteo De Luca, Valentina Di Leva, Manuel Di Martino, Enrico Disegni, Antonio Elia, Giulia Ercolini, Eleonora Fardella, Angelica Greco, Valentina Martiniello, Simone Miglietta, Gianluigi Montagnaro, Giovanni Nardone, Giulia Piscitelli, Federico Siano, Salvatore Testa, Antonio Turco.
Spiega l’attore e regista: «È uno gliommero in cui si intrecciano e si agitano frammenti del Teatro del Novecento, in forma di Rivista, ovvero come presentazione di numeri, a uso degli allievi: una linea di ricerca che vuole privilegiare la forma breve e quindi la sobrietà e la leggerezza, in un singolare montaggio».
Non una struttura ingessata, ma frammenti di convivenza umana, secondo punti di vista differenti: drammi, poesie, canzoni, come in un Varietà o Kabarett ideale.
«Per farlo- continua Carpentieri- siamo andati a rovistare, muovendo, spostando, aprendo carte, testi, esercizi e abbiamo interrogato giganti della scena: da una parte occorre risvegliare la memoria del teatro e ridestandola trovare un linguaggio moderno (come diceva la Picon Vallin, studiosa di Meyerch’old) e dall’altra approfittare della libertà degli inizi, che appartiene ai giovani. Con l’attore sperimentato si lima, si elimina; il giovane attore si libera, gli si dà fiducia, purché si conservi il senso e l’intelligibilità. È un esperimento che vale la pena di fare».

Inizio rappresentazioni ore 21.00, con ingresso alle 20.30.
Ingressi: intero 8 Euro / under 30 e over 65 5 Euro
Acquisti online: www.  teatrostabilenapoli.it |
Biglietteria: tel. 081.5513396

RISPONDI