Campania>artecard alla Borsa Mediterranea del turismo archeologico di Paestum /dal 265 al 28 novembre) con un pass speciale (365 lite) e la promozione dei siti attraverso le tecnologie del digitale. In un desktop dedicato nello stand della Regione Campania.
Per le giornate della fiera sarà in vendita e si potrà acquistare  solo con carta di credito o bancomat. Dura un anno e permette di visitare 34 siti della Campania, tra cui Pompei, il Museo archeologico nazionale di Napoli, la Certosa di Padula, Ercolano, la Reggia di Caserta, il Parco Archeologico di Paestum, il Teatro Romano di Benevento.
Tra le novità del circuito, anche il Museo archeologico nazionale Marcello Gigante di Buccino, che – insieme al Museo di Carlo Levi e la Questione Meridionale – è stato di recente oggetto di un intervento di valorizzazione proprio a cura della Scabec
Il pass dovrà essere attivato entro il 31 dicembre del 2021. Official Sponsor del circuito campania>artecard, da quest’anno, è UniCredit, nell’ambito del piano “UniCredit per l’Italia”, il programma di interventi a sostegno delle comunità e delle imprese locali della banca.
All’interno dello stand della Regione Campania, la Scabec sarà presente, inoltre, con lo spazio dedicato a “Cultura Campania. Ecosistema digitale per la cultura – Progetto ArCCa”. 
Lo stand sarà dotato di un “tavolo aptico”, ovvero un desk interattivo multitouch che consente agli utenti di ricercare e consultare le informazioni con un semplice e intuitivo tocco delle dita.
I contenuti disponibili riguarderanno i reperti dell’Antica Capua, dell’area archeologica Etrusco – Sannita di Fratte e delle Pitture Funerarie provenienti da vari siti archeologici campani. Farà parte dello stand anche un’area immersiva in cui saranno proiettati dei Motion Graphics che raffigurano elementi iconografici delle simbologie salvifiche degli antichi romani. 
Sulla digitalizzazione e il ruolo delle nuove tecnologie nella valorizzazione del patrimonio culturale che il 26 novembre alle ore 10 si terrà la conferenza organizzata da PA Social e Scabec dal titolo “Patrimonio culturale – dalla valorizzazione al digitale” con gli interventi di Rosanna Romano, direttore Generale per le politiche culturali e il turismo della Regione Campania, Angela Pontrandolfo, professore emerito dell’Università degli Studi di Salerno, Giuseppe Ariano, direttore Marketing e Comunicazione di Scabec, Francesco Di Costanzo, presidente PA Social, Leandro Sansone, Responsabile Territorial Development Sud di UniCredit e Pietro Contaldo, presidente Igers Italia. 
A Paestum la Scabec porta anche uno dei suoi progetti di punta “MD.net” il progetto europeo di cooperazione internazionale dedicato alla Dieta Mediterranea che ha come capofila la Regione Campania: su questo tema la Scabec organizza e promuove una serie di incontri e attività di promozione, degustazioni e talks.  Partito nel 2018, il progetto coinvolge tredici realtà di nove paesi europei.
In copertina, la raffigurazione della Tauroctonia (o Taurocedio) nel mitreo di Santa Maria Capua Vetere

RISPONDI