L'”opera” incontra il “pop” su un disco in vinile. Giuseppe Gambi (tenore), Laura Esposito (soprano), Luigi Biondi (basso) e Tonia Langella (contralto) si presentano al pubblico con un album composto da 14 canzoni di fama mondiale. Quattro giovani talenti lirici partenopei così affrontano la pandemia che ha inferto al mondo una profonda ferita.
Una pop opera con l’ausilio di un grande arrangiatore d’orchestra, Alterisio Paoletti (che vanta collaborazioni con artisti del calibro di Andrea Bocelli, Massimo Ranieri, Tony Renis, Al Bano, Maria Montserrat Caballé, etc.) e un’orchestra composta da 30 elementi.
Voci, questo il nome della raccolta musicale (e del gruppo), che contiene brani di successo mondiali rivisitati con nuovi accordi e interpretati in italiano e inglese: Grande Grande Grande, O’ sole Mio, Granada, Il Mondo, Nel blu dipinto di blu, Yesterday, My way, Quando Quando Quando, La vie en rose, Strangers in the night, Io che non vivo, Bésame Mucho, Nessun Dorma, Caruso.
L’album sarà disponibile anche in cd: una scelta in sintonia con il genere pop opera, la dimostrazione che la musica riesce sempre a stare al passo con i tempi senza rinnegare il passato.
I quattro giovani cantanti, durante gli anni di studio prima, e quelli di carriera poi, hanno toccato diversi stili musicali ed estetici ottenendo sempre un grande consenso dal pubblico .
Spiegano gli artisti: «Se smettessimo di scoprire noi stessi attraverso musiche e contesti differenti perderemmo la nostra vitalità».
L’album è stato prodotto da SGA, una nuova casa discografica nata nel 2020 dalla passione dell’ imprenditore per la musica. Il progetto è stato realizzato durante il primo lockdown con l’intenzione di realizzare e diffondere prodotti musicali di alta qualità e piacevolmente fruibili.

RISPONDI