Turismo slow per rilanciare la Campania. Riparte il treno storico  Sannio Express sulla linea Napoli-Pietrelcina-Bosco Redole. Viaggi lenti in percorsi ormai abbandonati che consentono di rivivere atmosfere del tempo che fu. Un ambizioso progetto di ripristino che si completerà nel giro di un anno.
Domani, 23 settembre, alle  11.15, a Benevento arriverà con locomotiva a vapore e vetture d’epoca Centoporte (anni ’30) e Corbellini (anni ’50), proseguirà per Pietrelcina, dove è prevista una solenne cerimonia in occasione del cinquantennale del beato transito di Padre Pio. Con inaugurazione della “panchina monumentale”, la donazione del carrello elevatore per il trasporto sui treni storici dei passeggeri in carrozzina e la mostra fotografica “Sannio Express 2017-2018”, a cura del Circolo Fotografi Sanniti. E ancora, raggiungerà  Morcone (in concomitanza con la Fiera) e Santa Croce del Sannio, dove sarà inaugurata l’ultima fermata della linea storica beneventana.
Il progetto prende il via dal Protocollo di intesa siglato da Regione Campania, Mibact, Rete Ferroviaria Italiana e Fondazione FS Italiane per la riattivazione della linea storica e punta a  valorizzare un patrimonio quasi sconosciuto, integrando le proposte culturali, religiose, enogastronomiche ed artistiche dei luoghi sanniti coinvolti.
I treni storici per Benevento, con partenza da Salerno e da Napoli, sono già programmati in coincidenza degli orari dell’alta velocità. Un modo per consentire ai turisti di raggiungere facilmente e rapidamente i territori attraversati dal treno storico.
Nel 2019 è previsto un programma di sviluppo per trasformare le vecchie stazioni in B&B e creare pacchetti per il fine settimana con una offerta territoriale integrata, mettendo insieme turismo religioso, visita dei beni culturali e dei siti Unesco, principali eventi locali e rete dei cammini storici, come il Regio Tratturo che costeggia i Comuni del Tammaro attraversati dal treno e giunge in Molise e in Puglia.
Fondamentale la rete con le associazioni locali  e la creazione di sinergie  con le altre linee già attive in Abruzzo e Basilicata, incrociando a nord il treno storico della linea Roccaraso-Sulmona-Carpinone, e a sud la linea Rocchetta-Sant’Antonio.
I biglietti per viaggiare sul Sannio Express sono in vendita in biglietterie e self service di stazione, agenzie di viaggio abilitate, sul sito trenitalia.com e su app trenitalia. Possibile acquistarli anche a bordo treno, senza alcuna maggiorazione di prezzo, fino alla disponibilità dei posti a sedere.
Per saperne di più
http://www.fondazionefs.it/content/dam/fondazione/documenti/2018/locandine/annuali/2018_sannio-express.pdf