In molti l’hanno dipinta, descritta, scolpita: Partenope è una vecchia incantatrice. Ne dà una sua trasposizione personale il maestro Pasquale Monaco, con “La vita all’improvviso” il percorso espositivo a cura di  Anna Maria Volpacchio, esposto al pubblico fino al 20 luglio nella Cigar room del Renaissance Naples Hotel Mediterraneo  di via Ponte di Tappia 25.
Dieci i quadri in esposizione (foto). Paesaggi, figure e scorci ricchi di colore, tra i quali, i riconoscibili monumenti della città di Napoli come Castel dell’Ovo, le bellezze naturali come il Vesuvio o personaggi che fanno parte dell’immaginario collettivo ed esprimono la napoletanità, proprio come i Pulcinella.
L’artista comunica con i suoi dipinti l’ansia e il turbinare degli eventi della nostra breve vita. E lo fa attraverso uno stile che parte da una base impressionista per dare vita a rappresentazioni reali e fantastiche che mostrano lo scorrere del tempo, il passare delle stagioni.

Pasquale Monaco, classe 1948, vive e lavora a Roma dal 1983. Ha frequentato l’Istituto delle Porcellane di Capodimonte e l’Accademia Napoletana di Belle Arti. Dal 1970 svolge un’intensa attività artistica esponendo in mostre personali e collettive, sia in Italia che all’estero. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti; numerose le riviste, i giornali e le televisioni che hanno dato ampio risalto alla sua attività.

“La vita all’improvviso”
Renaissance Naples Hotel Mediterraneo
via Ponte di Tappia 25 – Napoli
info e contatti: www.mediterraneonapoli.com