Romanzo apocalittico/ “L’ultimo libro” di Giancarlo Biserna: la salvezza dell’umanità attraverso un nuovo Cristianesimo

0
195

L’esordio letterario di Giancarlo Biserna ci presenta una storia dai toni apocalittici, che prende l’avvio dalla pandemia di Covid-19 e dall’attuale conflitto nell’Est europeo.
A cinque anni di distanza dalla tragica epidemia che abbiamo vissuto, un nuovo virus minaccia l’umanità. Questa volta la situazione è ancora più grave, poiché non è chiara l’origine del virus, che potrebbe essere sovrannaturale, né è facile sconfiggerlo. Inoltre, il virus sembra colpire, attraverso un minuscolo insetto, «il male in quanto il genere umano dopo l’esperienza del Covid, anziché migliorare, è regredito».
Per potersi salvare le vie da intraprendere sono solo due. L’uomo può scegliere tra scienza e fede, quindi optare per un vaccino terreno e per uno spirituale. «A questa coppia, attraverso un itinerario fatto di pericoli, di errori, di cadute, è affidata la salvezza di un’Umanità che possa ambire a riconoscersi di nuovo come Chiesa, dal momento che la legge alternativa c’è ed è quella di un mondo di Ragione, di Libertà, di Progresso avvertiti tutti attraverso il prisma dell’immanenza e della rinunzia al Divino».
Tuttavia, la vicenda è molto più complessa e a ristabilire l’equilibrio sono chiamati i due protagonisti: Amos e Alba. A loro è chiesto di contrastare il potere dell’Ordine Mondiale Massonico per ripristinare un Cristianesimo nuovo.
Anche in questo caso, il percorso non sarà facile, ma necessiterà dell’intervento di un Custode pro tempore della Chiesa, che dovrà introdurre una nuova Regola di San Benedetto.
Prima di analizzare lo stile di Biserna, è necessario inquadrare il genere dell’opera. Appartiene sicuramente al genere apocalittico, come non citare Fahrenheit 451 o il libro biblico dell’Apocalisse, ma nell’opera di Biserna troviamo anche sfumature fantasy e passaggi di carattere teologico.
In un romanzo che parla di nuovo Cristianesimo, di bene e di male, la trattazione teologica non può mancare e grazie alla formazione teologica dell’autore, non ci troviamo di fronte ad una banalizzazione del tema, anzi molti sono gli spunti di riflessione e di approfondimento.
Non un’opera per tutti, di certo non per il lettore che cerca il puro intrattenimento, ma sicuramente un’opportunità di approfondimento e conoscenza. Infine, per quanto riguarda lo stile, il romanzo è ben scritto, anche se i passaggi teologici e la presenza di citazioni colte potrebbero rallentare la lettura per chi cerca e ama i passaggi avventurosi all’interno della trama. (Antonella Sessa)
©Riproduzione riservata 
IL LIBRO
Giancarlo Biserna
L’ultimo libro
Casa Editrice: Il Cerchio
Collana: C’est la vie
Genere: Romanzo apocalittico
Pagine: 324
Prezzo: 28

Link di vendita online

RISPONDI

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.