Premio “Concetta Barra 2020” a Lissner. Grazie alla forte determinazione nel restituire al teatro da lui guidato il ruolo di protagonista nel panorama musicale internazionale e per aver contribuito alla ripartenza post Covid con l’evento “Regione Lirica” in piazza del Plebiscito. Ospitando le voci dei più importanti interpreti al mondo.
La manifestazione si terrà sabato 5 settembre a partire dalle 20 in Piazza Marina Grande a Procida. Il riconoscimento gli sarà assegnato per la sezione valorizzazione del patrimonio musicale.
Nato dalla volontà dell’Università di Napoli Federico II di ricordare la grande artista procidana,  il Premio “Concetta Barra” è istituito dal Master di II livello in “Drammaturgia e Cinematografia” dell’ateneo, con la direzione artistica di Peppe Barra, erede della cultura e della tradizione della madre Concetta.
La commissione scientifica, presieduta da Massimo Marrelli, è composta da Peppe Barra, Maurizio de Giovanni, scrittore, Lello Esposito, Dinko Fabris, Andrea Mazzucchi, Matteo Palumbo, Pasquale Sabbatino, Guido Trombetti e Pier Mario Vescovo.
Oltre a Lissner, saranno premiati Maria Rosaria Capobianchi, per la sezione “Ricerca Scientifica”, Liliana Cavani per la sezione “Regia Cinematografica”, Edoardo Cosenza per la sezione “Ecosostenibilità”, Franco Di Mare per la sezione “Giornalismo e narrativa”, Enrico Fiore per la sezione “Critica Teatrale”,  Enzo Moscato per la sezione “Drammaturgia”, Francesco Sirano, sovrintendente degli scavi di Ercolano, per la sezione “Valorizzazione dei Beni Culturali”.
Il Premio è un’opera di Lello Esposito che sarà consegnata dal ministro dell’università e della ricerca Gaetano Manfredi e dal rettore dell’Università Federico II Arturo De Vivo.
In foto, Lissner al San Carlo

.

RISPONDI