Conoscere la musica prendendola come un gioco. E approfondendone la conoscenza. Divertirsi imparando. Anche quest’ estate ritorna Opera Camp, il laboratorio del Teatro di San Carlo un progetto rivolto ai bambini e ai ragazzi di età compresa tra i 6 e i 18 anni che vengono coinvolti ne nella costruzione di spettacoli musicali, operistici,  teatrali e coreutici.
 Un’iniziativa che vedrà come risultato la  rappresentazione “formato baby” de Il flauto magico di Wolfgang Amadeus Mozart e L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti, proposti a settimane alterne e rappresentati in piccoli adattamenti musicali ogni venerdì alle ore 12 nel foyer del Teatro. Lo spettacolo vedrà protagonisti i bambini e i ragazzi stessi, a chiusura di una settimana curata dai tutor del teatro.
I gruppi, suddivisi per fasce d’età, durante la giornata partecipano ai laboratori di teatro e discipline performative (musical, movimento, canto, costruzione di scenografie, costumi, trucco e parrucco e oggetti di scena) seguiti da tutor delle diverse aree. Il programma dei singoli laboratori è opportunamente adeguato all’età di ogni gruppo. Ogni disciplina esplora un linguaggio specifico ed è strutturata per garantire ai bambini un’esperienza ludica e creativa in una dimensione di gruppo fortemente socializzante.
Improvvisazione, espressione corporea; ascolto e fiducia; coordinazione azione-reazione; uso dello spazio scenico; giochi di ritmo, energia e presenza; creazione del personaggio; drammatizzazione di un racconto:  questa le fasi del percorso creativo. Inoltre, canti corali e creazione di piccole coreografie. E i giovanissimo diventano anche costumisti e scenografi tra carte e tessuti dei laboratori di sartoria del San Carlo. Alla scoperta di un mondo magico.
Nella foto di Francesco Squeglia, un momento del laboratorio