“Arte del pizzaiuolo napoletano” patrimonio dell’Umanità. La Società della Regione Campania, Scabec celebra il terzo anniversario del riconoscimento Unesco. Dal 7 al 9 dicembre incontri e iniziative: dal presepe speciale alla Pizza Solidale, tra i simboli della nostra cultura non solo gastronomica.
Le manifestazioni che partiranno domani dalla Basilica di Santa Chiara e sono organizzate in collaborazione con la Fondazione UniVerde, l’associazione pizzaiuoli napoletani e l’associazione verace pizza napoletana con il coinvolgimento degli istituti alberghieri della Campania e fondazioni del terzo settore. 
A Santa Chiara sarà presentata l’installazione di un presepe realizzato in legno e pasta di pizza con i pastori tradizionali a cura dell’associazione pizzaiuoli napoletani, un piccolo capolavoro di artigianato e bontà. Alle 12.30 nella chiesa di San Francesco di Paola si terrà la Santa Messa con la benedizione dei pizzaiouli.
L’arte del pizzaiuolo appartiene all’identità culturale napoletana, come il suo patrimonio di musei e chiese. E per festeggiarne l’incoronazione ufficiale avvenuta tre anni fa sono state coinvolte le giovani leve del food campano, attraverso gli istituti alberghieri della regione: un modo per mettere subito in contatto gli aspiranti pizzaiuoli con le “botteghe” dei forni dove osservare alcuni dei più conosciuti e abili maestri della pizza, carpendo gli elementi chiave di questo meraviglioso mestiere. 
Alle 16.00 in diretta streaming, si svolgerà una web conference promossa dalla Fondazione UniVerde e dall’Università degli Studi di Napoli Federico II con il sostegno della Regione Campania dal titolo #PizzaUnesco e #DietaMediterraneaUnesco: tutela, valorizzazione e trasmissione alle generazioni future del patrimonio culturale ed agroalimentare”, un omaggio anche alla dieta mediterranea, bene unesco da 10 anni.
L’incontro si potrà seguire sul portale Ecosistema digitale della cultura della Regione Campania e sui canali Facebook degli enti coinvolti.
Alla fine della giornata, saranno distribuite circa  70 pizze ai senza fissa dimora di Salerno presso L’Abbraccio onlus, per l’iniziativa pizza solidale, a cura della Regione Campania con la Scabec e delle Associazioni dei pizzaiuoli in collaborazione con la Fondazione di Comunità di Salerno. 
A Napoli l’evento si realizzerà il giorno dopo presso i centri La Tenda e La Palma, per un totale di 140 pasti con la collaborazione della Fondazione di Comunità San Gennaro.
Mercoledì 9 dicembre alle 16.30  Scuola di pizza in diretta streaming presentato dalla conduttrice televisiva Tessa Gelisio con collegamenti in diretta da pizzerie napoletane all’estero e due dimostrazioni dei maestri pizzaioli delle Associazioni Apn e Avpn.
I pizzaioli prepareranno le classiche margherita e marinara. Il pomeriggio sarà anche occasione per il lancio del calendario 2021 con le ricette d’impasti e condimenti esclusivi e la presentazione del social contest a cura dell’associazione Verace Pizza Napoletana rivolto agli istituti alberghieri.
Per saperne di più
 www.scabec.it/artedelpizzaiuolo

RISPONDI