Shazar gallery, che di recente si è spostata da Sant’Agata dei Goti (Benevento) a Napoli, propone nella sua nuova sede, in via Pasquale Scura 8, una mostra dal respiro internazionale, come era stato annunciato durante l’inaugurazione della galleria e della precedente mostra che esponeva opere dell’artista napoletana Monica Biancardi. È ora in corso, e si avvia ormai alla conclusione, “Dream scape from river”, la prima personale europea dell’artista sudanese Mutaz Elemam, che resterà allestita fino al 5 luglio.

Qui sopra e in alto, il paesaggio secondo
Qui sopra e in alto, il paesaggio secondo Mutaz Elemam

Mutaz Elemam è nato e cresciuto a Kassala. Ha studiato Belle Arti presso l’Università della Scienza e della Tecnologia del Sudan e, tra il 2003 e il 2007, ha lavorato in Art Therapy per la Grace Child Care Organization di Khartoum, una struttura che ospita e forma i giovani sopravvissuti a guerre e circostanze sociali sfavorevoli. La sua pratica artistica comprende pittura, disegno, tecnica mista e collage. Attualmente vive e lavora al Cairo ed ha partecipato a moltissime esposizioni a New York, Miami, Emirati Arabi, Egitto, Libano, Qatar, Kuwait, Sudan, a Biennali, come quella di Pechino, e a Simposi internazionali. È la prima volta, però, che una sua personale viene organizzata in Europa.

La mostra di Mutaz Elemam alla Shazar Gallery rappresenta quindi un evento unico e irripetibile, una prima europea ospitata proprio a Napoli, e si inserisce nella nuova programmazione dello spazio napoletano che vedrà l’infoltirsi della scuderia della galleria con artisti internazionali.
Durante l’inaugurazione dello spazio espositivo, il gallerista Giuseppe Compare raccontava: «Ho in programma una serie di mostre di artisti nazionali e internazionali che seguo da un po’ come, ad esempio, Mutaz Elemam, Rocco Dubbini, Giacomo Montanaro, Gabriel Orlowski e Paola Risoli. Non mancheranno fuori programma e novità come una Summer Exhibition, un’esperienza innovativa per Napoli, che coinvolgerà non solo la galleria, ma anche il cortile e il palazzo storico della sede espositiva ».
Dream scape from river ha come protagonista il fiume Nilo, il fiume più importante dell’intera Africa e, dopo il Rio delle Amazzoni, il secondo fiume più lungo al mondo. Attraversa diversi stati e tra essi anche il Sudan, terra di origine dell’artista ma, da sempre, è legato per tutti all’Egitto e alla sua civiltà. Sin dal IX secolo a.C. gli egizi hanno iniziato a stabilirsi lungo le sponde del fiume che dalla preistoria in avanti si è rivelato una risorsa essenziale per lo sviluppo di una delle civiltà più grandiose al mondo.
Mutaz Elemam ha messo il Nilo nelle sue opere, e più in generale l’Egitto, catturando con i suoi colori tutte le tonalità della natura offerte dal paesaggio fluviale nelle diverse ore del giorno e della notte. Nel corso degli anni ha lavorato ad un repertorio di opere che tendono all’astrattismo, con ampie pennellate liquide e tocchi di colore chiaro che ne evidenziano la profondità. Utilizza il verde, il marrone e il blu, raccontando ogni dettaglio e confondendo, allo stesso tempo, aria acqua e terra. Racconta la bellezza del Nilo, il suo scorrere perpetuo, dipingendo in un solo momento in maniera antica e moderna, essendo contemporaneo e al tempo stesso radicato nella cultura africana.

 

Shazar Gallery
Via Pasquale Scura 8
80134 Napoli
Tel. 081 1812 6773
www.shazargallery.com 
info@shazargallery.com