A Peppe Barra il Premio Annibale Ruccello. Sarà consegnato lunedì 25 novembre alle 17 nella sala conferenze della Banca Stabiese nell’ambito dello Stabia Teatro Festival 2019, la kermesse teatrale e letteraria ideata da Luca Nasuto.Una serata all’insegna del teatro e della poesia per celebrare anche quest’anno il ricordo del drammaturgo stabiese nella sua Castellammare.
Barra è vincitore della sezione drammaturgia. Artista poliedrico (foto di Fiorella Passante) e protagonista indiscusso della cultura del Novecento, artefice di un imprescindibile lavoro di recupero della tradizione orale e musicale partenopea e in particolare della fiaba, confluito nei testi di spettacoli indimenticabili dalla Gatta Cenerentola al celebre Lengua Serpentina.
Il riconoscimento è stato assegnato da una giuria dell’ Università Federico II presieduta dall’italianista, esperto del teatro ruccelliano Matteo Palumbo. Ad affiancarlo il presidente onorario Carlo de Nonno, stretto collaboratore di Ruccello nonché custode del suo patrimonio artistico; Giuseppina Scognamiglio, docente di Letteratura teatrale Italiana; Francesco de Cristofaro, studioso di Letteratura comparata; Pasquale Sabbatino, direttore del Master in Drammaturgia e Cinematografia e coordinatore, insieme a Palumbo, del progetto dell’ Università Federico II di raccolta, studio e pubblicazione dei testi ruccelliani.
Il premio alla carriera va a Massimo Andrei, attore, autore, regista teatrale e cinematografico, conferito dal Coordinamento dello Stabia Teatro Festival quale riconoscimento di una personalità artistica che si esprime in una pluralità di percorsi creativi, di linguaggi e mezzi espressivi ispirati anche all’impegno etico-culturale.
Il premio della critica, istituito quest’anno, è stato assegnato allo spettacolo Il Servo, tratto dal romanzo di Robin Maugham nella traduzione di Lorenzo Pavolini e diretto da Pierpaolo Sepe e Andrea Renzi.
Maram Al Masri viene premiata, invece per la poesia. Nativa di Lattakia in Siria ma trapiantata a Parigi dal 1982, è autrice di fama internazionale che spazia da temi squisitamente lirici e intrisi di raffinato erotismo a temi di carattere sociale riguardanti la condizione delle donne e dei bambini e la difesa della libertà e dei diritti civili.

 

 

RISPONDI