Natale d’autore. Al Renaissance Naples Hotel Mediterraneo di via Ponte di Tappia dal 28 novembre 2019 al 6 gennaio 2020 potrete ammirare L’albero d’artista dal nome effervescente “Uè” (che riprende l’espressivo intercalare partenopeo) di oltre 4 metri in ferro.
Verrà allestito dal maestro Marco Ferrigno, custode dell’antica arte presepiale di San Gregorio Armeno, che nella sua bottega crea statuette dei personaggi tradizionali, ma anche opere personalizzate. Raccogliendo la preziosa eredità artigianale dal padre Giuseppe.
La hall dell’hotel si trasformerà in una galleria grazie all’immensa creazione il cui allestimento, di volta in volta, è affidato a un esponente del mondo dell’arte.
Giovedì 28 novembre alle 18.30, inaugurazione dell’opera. L’albero, con le sue luci e le sue decorazioni, quest’anno ospita le sculture che ritraggono Pulcinella (foto), simbolo della napoletanità. Un’installazione particolare che attirerà cittadini e turisti.
Un piacevole ritorno quello di Marco Ferrigno, dopo il Nativity Tree, il “presepe sospeso” realizzato nel 2016. Negli anni precedenti, l’installazione natalizia è stata curata dallo scultore e pittore Lello Esposito, dal designer e architetto di fama internazionale Riccardo Dalisi, dall’artista spagnola Ana Soler e dal collettivo Mediaintegrati.
All’opening, in un’atmosfera tipicamente napoletana accompagnata da mandolino e chitarra, sarà possibile gustare squisiti taralli di Marco Infante di Casa Infante e il vino dell’azienda Mastroberardino.