Antico e contemporaneo. E’ il ponte su cui cammina da tempo Aron Demetz (classe 1972),  notevole protagonista altoatesino del nostro contemporaneo, che da giovedì 7 giugno propone al Museo archeologico nazionale di Napoli (Mann) la mostra “Autarchia” curata da Alessandro  Romanini.
Un’esposizione che si ispira alle collezioni del Mann, in particolare a quella egizia e alla farnese. Sculture (foto) in varie dimensioni si propongono come  risultato della ricerca dell’artista   sulla centralità della figura umana, veicolo di ideali classici come la purezza formale e i contenuti etici ed archetipici dell’arte. Il tutto avviene attraverso una sperimentazione in cui fondamentale è il contributo che il materiale utilizzato fornisce alla realizzazione dell’opera.
Emblematico il titolo, “Autarchia”: rimanda al senso di autosufficienza del sapiente che snobba le convenzioni sociali auregolamentandosi e badando ai propri bisogni in nome di una felicità autonoma.
Così per Demetz  l’artista si identifica con la materia verso cui rivolge la sua azione. In base alle sue caratteristiche organolettiche, ogni materiale indica un processo esecutivo specifico che l’artista rende visibile nelle testimonianze di alcuni particolari lasciati volutamente in una condizione di “non finito”.
La creatività non può essere scissa dal compimento dell’operazione artistica. Idea e oggetto si fondono in un passaggio: è questo il momento autarchico, produttore di conoscenza. Le idee hanno bisogno di azione per essere realizzate e il dialogo avviene grazie alla tecnica.  L’artista  “ascolta” il materiale che vuole plasmare e solo in una totale condivisione con questo potrà rappresentare fisicamente il proprio progetto.
Le figure di Demetz invitano lo spettatore a partecipare, a identificarsi con loro, superando la fase di pura ammirazione contemplativa.
L’iniziativa è stata realizzata con il supporto ed il patrocinio del consiglio regionale della Toscana e della Regione Trentino Alto Adige. L’accompagna  un catalogo edito da Prestel.
Demetz espone da oltre vent’anni in tutto il mondo. E’ stato presente alla 53° Biennale di Venezia e le sue opere fanno parte di collezioni  pubbliche che private. Tra queste, quella di Palazzo Madama a Roma, sede del Senato della Repubblica.

Aron Demetz – Autarchia
a cura di Alessandro Romanini
8 giugno – 29 luglio 2018, opening giovedì 7 giugno ore 12
MANN Museo Archeologico Nazionale di Napoli
Napoli, Piazza Museo 19
Per saperne di più
www.arondemetz.it
www.museoarcheologiconapoli.it