Nino D’Angelo al Suor Orsola Benincasa. Ospite in una giornata di studi dal titolo “Pedagogia e linguaggio musicale nella società complessa”. Mercoledì 13 ottobre alle 11 (ingresso solo su prenotazione attraverso il link www.unisob.na.it/eventi) in occasione dell’uscita (il 14 ottobre) del volume “Il poeta che non sa parlare” (Baldini+Castoldi Editore), primo passo di un progetto triplo dell’artista napoletano che comprende oltre al libro anche un album di inediti (in uscita il 15 ottobre) e un tour che prenderà il via nella prossima primavera.

Qui sopra, la copertina del libro. In alto, Nino D’Angelo al Suor Orsola nel 2007 con Elisa Frauenfelder una delle figure centrali nella pedagogia italiana


Introducono, il rettore dell’ateneo, Lucio d’Alessandro e il direttore del Dipartimento di Scienze formative, psicologiche e della comunicazione, Enricomaria Corbi: l’incontro si può seguire in diretta streaming su www.facebook.com/unisob.
Con D’Angelo discuteranno Fabrizio Manuel Sirignano, professore ordinario di Pedagogia generale e presidente del corso di laurea in Scienze della Formazione primaria dell’Università Suor Orsola Benincasa l’antropologo Marino Niola, l’artista Jorit, il musicologo Pasquale Scialò, il medico Massimiliano Sirignano e Maria Rosaria Strollo, direttore scientifico del Laboratorio di Epistemologia e pratiche dell’educazione dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.
Entusiasta dell’iniziativa, l’artista: «Sono davvero molto onorato di questo invito ricevuto da una prestigiosa Università. Mi viene da pensare che forse qualcosa di buono l’ho anche scritto. A parte gli scherzi, sono sinceramente emozionato per questa giornata di studio sui testi delle mie canzoni».

RISPONDI