La Venere dei terremoti di Manlio Santanelli approda a Villa di Donato. La dimora settecentesca di Patrizia de Mennato accoglie il pubblico, dopo la quarantena, con il lungo racconto del drammaturgo partenopeo messo in scena, interpretato e diretto da Roberto Azzurro (foto). Giovedì 9 luglio, alle 20,30. 
 Sottotitolo del testo, “Il cimento amoroso di Luigino Impagliazzo e Fortuna Licenziati”. Scenario è Napoli, città effervescente con le sue impervie e suggestive strade. Tra iperboli linguistiche da montagne russe, costruzioni sintattiche da fuochi d’artificio, parole spericolate, acrobazie verbali, atmosfere reali, sebbene oniriche.
L’incontro tra il Narratore e il protagonista della storia Luigino Impagliazzo è suggellato dallo sguardo degli spettatori che assisteranno all’incarnarsi di tutti i personaggi materializzati nel protagonista.
Azzurro, supportato dal dialogo che si fa musicale man mano, diventa a mano a mano sempre più Luigino Impagliazzo, fino al sorprendente epilogo finale.
Sottolinea l’attore: «Manlio Santanelli racconta soltanto storie belle. Le parole sono state l’unico modo con cui abbiamo comunicato durante questa solitudine così forzata e così inaspettata. Fortuna che avevamo le parole e fortuna volle che le abbiamo ancora. Sono loro che tramandano qualsiasi cosa e stanno per farlo anche questa volta, proprio quando il 9 luglio si racconterà la tragica eppur divertentissima storia d’amore di Luigino Impagliazzo e Fortuna Licenziati».
Uno spettacolo ironico che chiude una programmazione teatrale in Villa di Donato bombardata dal virus. Così l’ironia si pone come strumento per ben ricominciare dalla prossima stagione. Un modo per superare i momenti di tensione che speriamo siano definitivamente alle spalle, con una risata fragorosa. La creatività sempre ci salverà.
Prenotazioni obbligatorie:
prenotazioni@key-lab.net
È possibile acquistare il biglietto comodamente da casa attraverso il sistema di pagamento in line sul sito www.villadidonato.it
info@villadidonato.it

https://www.facebook.com/villadidonato/?fref=ts

Instagram: Villa di Donato

RISPONDI