Il 15 giugno riapriranno i teatri, rispettando alcune norme di sicurezza si potrà tornare in sala, ma lo spettacolo dal vivo è ben lontano dall’essere pienamente libero di esprimersi in ogni sua potenzialità. Tra mascherine e distanziamento sociale, necessari per evitare i contagi, ci si dovrà adeguare a forme di spettacolo alternative, ancora per molto tempo.
Questo ritorno dunque, se da un lato consente di riprendere ossigeno, costituisce anche una ripartenza parziale. Bisognerà guardare ancora alle alternative nate durante i mesi di chiusura, come forma di spettacolo e condivisione.
Una delle esperienze più significative a cui possiamo guardare è certamente quella di Segmenti & Sequenze, il primo format di documentazione multimediale che narra l’esperienza live attraverso una rassegna di video, clip e foto-racconti degli spettacoli dal vivo della splendida dimora settecentesca Villa di Donato, ideata da Patrizia De Mennato. Il format di eventi porta al pubblico musica e teatro di grande qualità, con spettacoli gratuiti accessibili a tutti.

Qui in foto
Qui in foto Susanna e Brunello Canessa. In alto, Villa di Donato di sera

Contenuti di archivio introdotti e accompagnati da esibizioni assolutamente live, trasmessi in streaming sulla pagina Facebook di Villa di Donato, come il “Concerto per Villa di Donato” di Susanna Canessa del 14 maggio, che ha inaugurato la rassegna in forma multimediale.
La clip da “Le Funambole” di e con Antonella Romano e Rosario Sparno, riduzione teatrale del romanzo “Maruzza Musumeci” di Andrea Camilleri, che ci porta nell’incanto delle sirene.
A George Sand è dedicato lo spettacolo di e con Adriana Carli che veste i panni della scrittrice moderna e anticonformista. La performance accompagnata dal pianista Rosario Ruggiero ci regala un ritratto puntuale e affascinante di una grande donna libera.
Dialogando è invece lo spettacolo di teatro-canzone di Giacomo Casaula per pianoforte, chitarra e contrabbasso, che accompagnano frammenti poetici e in prosa di grandi artisti italiani ed europei, fino alla poesia di Mariangela Gualtieri e alla musica dei Baustelle.
Spettacoli che hanno dimostrato, con oltre 5mila visualizzazioni, quanto sia grande la voglia di conoscere il mondo dell’esibizione dal vivo.
In programma anche un monologo dedicato alla figura di Calamandrei ad opera di Christian Poggioni. E poi Brunello Canessa con il suo blues sarà ancora sulla pagina di Villa San Donato per una performance straordinaria.
Appuntamenti virtuali di grande qualità, sempre disponibili gratuitamente sulla pagina di Facebook di Villa di Donato. Aspettando il 18 giugno quando le porte dell’antica dimora si riapriranno e si andrà di nuovo in scena.
©Riproduzione riservata

 

 

RISPONDI