Al Maggio della Musica ospita uno dei più grandi violoncellisti italiani, Franco Maggio Ormezowski, musicista dal suono straordinario e dalla tecnica impeccabile. Il solista si esibir  alla rassegna diretta da Michele Campanella gioved 12 maggio alle 20.30 nella Villa Pignatelli di Napoli, accompagnato da una pianista d’eccezione la figlia Emanuela che ha cominciato a sudiare pianoforte all’et  di 6 anni.
Ormezowski eseguir  il brano considerato il più difficile per lo strumento, la “Sonata n. 8” dell’ungherese Zoltn Kodly, e ancora un emblematico compendio del repertorio per pianoforte e violoncello con la “Sesta Sonata” di Luigi Boccherini, la “Sonata detta Arpeggione” di Franz Schubert e “Fünf Stücke Im Volkston op. 12” di Robert Schumann.
Nato in Italia da madre polacca, ha iniziato giovanissimo lo studio del violoncello diplomandosi all’Istituto Boccherini di Lucca e successivamente seguendo i corsi di perfezionamento con Gaspar Cassadò e Andrè Navarra all’Accademia Musicale di Siena. . Ha suonato con il violinista Salvatore Accardo e attualmente suona in quartetto e come solista con Uto Ughi. Ha tenuto concerti per la TV Francese, la BBC di Londra, la RAI Italiana e in altri Paesi. Ha inciso per le case discografiche Dynamic di Genova, A.D.E.S. e Erato di Parigi.