di scena la poesia al Bistrot letterario del Mercadante (piazza Municipio, 79- Napoli). Venerd 14 novembre alle 17.30 di presenta il libro di Maria Antonia Iannantuoni, Il canto di Mariò (Graus editore, in foto la copertina). Intevergono, Francesco D’Episcopo e Espedito Pistone. Coordina Annamaria Ghedina.
In questi versi, inno alla vita che invita a riflettere sull’importanza della
libert  dell’essere e sul consistente ruolo che la natura, attraverso il
mare, ricopre nel cammino verso la tranquillit  dell’animo.
L’autrice,
seppur stigmatizzando le difficolt  e le corruzioni del genere umano,
si concentra sulla forza di cui può essere capace solo quell’amore che,
seppur finito, riesce a “far sorridere attraverso il ricordo” preservandolo
dalla stanchezza. La vita è un giunco, si piega nella tempesta,
ma dopo si rialza con grinta ancora più agile di prima.
Nata a San Marco La Catola (Foggia), Iannantuoni si è laureata all’Universit  Suor Orsola Benincasa di Napoli, docente e collaboratrice di periodici.
I libri pubblicati i romanzi Il volo del gabbiano – Un viaggio nel Messico
e nel Guatemala parallelo all’insegna dell’introspezione (2006,
Guida Editore), Una girandola sul mare – Inno alla natura (2003), Evviva
ragazzi! (2006, Guida Editore); una raccolta di novelle d’attualit 
Su il sipario (2010, Ferraro); e una raccolta di poesie, Il muro di cristallo
(2006, Guida Editore).