“Respirare”. Filmato e canzone per il primo ep digitale di Enrico Russo, detto Erricorù. Il video è girato tra Ischia e Bagnoli e lancia un lavoro che propone cinque brani  sotto il titolo Costruzioni Terapeutiche Vol.1, per l’etichetta Monkey Music, registrato in presa diretta tra gli Apogeo Records e il Kokoro Studio e missato e masterizzato da Diego Olimpo. 
Un architetto della musica, Erricorù che costruisce una serie di razionali equilibri, pur interrogando la propria anima, attraverso i testi.
Le canzoni si trasformano in un flusso sonoro diventando una costruzione terapeutica che indaga il profondo dell’io rispettando le geometrie musicali. 
Il video che ha come protagonista la canzone “Respirare” è ideato, diretto e realizzato dalla sezione audio-video dell’Atelier Multimediale (www.ateliermultimediale.it), con le foto di scena di Alex Mai (instagram: alexmai_).
Il videoclip si svolge tra la la fine dell’estate appena trascorsa e quella di 8 anni fa, nel 2013. Protagonista l’attore e regista Leonardo Bilardi, con la partecipazione straordinaria di Alice Valentino, Francesca Impagliazzo e Alessandra Bovino.
Racconta la storia di un uomo e due donne che sono legati ma non riescono ad amare. Le relazioni tra i personaggi vivono un senso di continuità che intreccia passato, presente e futuro attraverso un gesto, uno sguardo o attraverso il mare stesso, che nelle sue infinite trasformazioni rende corpo unico isole e terre lontane. 
Chitarrista e compositore delle musiche della band Metaverso, il cantautore  napoletano decide di investire in un progetto personale dal momento in cui sente maturi cinque, tra i tantissimi brani, composti tra il 2010-2013 con l’eccezione di Wake Up che è del 2017 (nata dalla collaborazione con i musicisti in sala). 
Erricorù conserva la sua anima rock con un’importante contaminazione elettrica tra rock, grunge, classico napoletano, atmosfere poetiche, portando l’ascoltatore in spazi ampi, con echi e tempi sospesi. La voce è, per scelta stilistica, uno strumento tra gli altri, che si mescola con le armonie senza per forza uscire fuori. 
Hanno collaborato alla realizzazione dell’ep: Giampiero Fusco – batteria e arrangiamenti, Daniele Cannavacciuolo – basso e arrangiamenti, Alberto Pascale – batteria, Giulio Palumbo – basso, Luciano Mirra – basso e arrangiamenti

RISPONDI